Achille Vitti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Achille Vitti (Roma, 22 novembre 1866Roma, 6 gennaio 1935) è stato un attore italiano del teatro e del cinema muto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi nelle compagnie teatrali di Eleonora Duse, Cesare Rossi, Giuseppe Pietriboni ed Ettore Paladini, si affermò giovanissimo come «primo attore» e «capocomico».

Tra i maggiori attori teatrali italiani tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, Vitti fu interprete soprattutto delle opere di Tolstoj, Ibsen e Pirandello, questi ultimi recitati in lingua italiana. Nel 1912 con la sua compagnia effettuò una trionfale tournée in Tunisia, dove si esibì in varie opere teatrali con la sua prima attrice Paola Pezzaglia, entrambi acclamatissimi al Politeama Rossini di Tunisi, teatro italiano molto attivo fino alla fine degli Anni '20. Nel 1913 assieme allo scrittore e cineasta Lucio D'Ambra fondò e diresse il Teatro per tutti alla Sala Umberto di Roma, una sorta di "teatro minimo", che consisteva nell'inscenare drammi e commedie brevi in un solo atto.

Vitti fu anche attore cinematografico e girò oltre una quarantina di film tra il 1910 e il 1925, presso diverse case cinematografiche, tra cui le romane Cines, Film d'Arte Italiana, Latium Film, Tespi Film e UCI. Girò soltanto due titoli in qualità di regista: La vergine delle ginestre (1915) e Lo scoglio della morte (1916).

Nel 1926 pubblicò un memoriale dal titolo Storie e storielle del teatro di prosa edito dalla casa editrice Vecchi di Milano.

Fu attivo fino al 1935, anno in cui morì all'età di 68 anni, stroncato da un cancro.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV. - Ariel, vol. 4 - Roma, Bulzoni, 1989.
  • L. D'Ambra - Gli anni della feluca (a cura di G. Grazzini) - Roma, Lucarini, 1989, ISBN 8870333345.
  • C. Tamberlani - Pirandello nel "Teatro... che c'era" - Roma, Bulzoni, 1982.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Achille Vitti, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  • Luigi Rasi, Vitti Achille, in I comici italiani. Biografia, bibliografia, iconografia, Vol. II, Firenze, Francesco Lumachi, 1905, pp. 696-697.
  • Arti Minervali, Foto di Achille Vitti e di altri protagonisti del 'Rumon' di Ignis Roggero Musmeci Ferrari Bravo rappresentato a Roma sul Palatino il 6 maggio 1923 [collegamento interrotto]