51ª Divisione fanteria "Siena"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
51ª Divisione fanteria "Siena"
51a Divisione Fanteria Siena.png
Stemma della 51ª Divisione fanteria "Siena"
Descrizione generale
Attiva1939 - 8 settembre 1943
NazioneItalia Italia
ServizioFlag of Italy (1860).svg Regio esercito
Tipodivisione di fanteria
Guarnigione/QGNapoli
Battaglie/guerreSeconda guerra mondiale (territorio metropolitano)
Campagna italiana di Grecia
Occupazione di Creta
Parte di
Reparti dipendenti
31º Reggimento fanteria "Siena"
32º Reggimento fanteria "Siena"
265º Reggimento fanteria "Lecce"
341º Reggimento fanteria "Modena"
141ª Legione CC.NN. d'Assalto "Volturno"
51º Reggimento artiglieria "Siena"
Simboli
MostrinaMostrina divisione siena.jpg
Regio Esercito - Divisione Siena
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 51ª Divisione fanteria "Siena" fu una grande unità di fanteria del Regio Esercito durante la seconda guerra mondiale.

Ordine di battaglia: 1940.[1][modifica | modifica wikitesto]

Ordine di battaglia: 1941.[2][modifica | modifica wikitesto]

  • 31º Reggimento fanteria "Siena"
  • 32º Reggimento fanteria "Siena"
  • 141ª Legione CC.NN. d'Assalto "Volturno"
    • CXLI Battaglione CC.NN. d'Assalto "Caserta"
    • CLIII Battaglione CC.NN. d'Assalto "Brindisi"
  • 252ª Compagnia CC.NN. mitraglieri
  • 51º Reggimento artiglieria "Siena"
  • LI Battaglione mortai da 81
  • 51ª Compagnia cannoni controcarro da 47/32
  • 83ª Compagnia genio artieri
  • 51ª Compagnia mista telegrafisti/marconisti
  • 64ª Sezione genio fotoelettricisti
  • servizi divisionali

Ordine di battaglia: 1943[modifica | modifica wikitesto]

  • 31º Reggimento fanteria "Siena"
  • 32º Reggimento fanteria "Siena"
  • 51º Reggimento artiglieria "Siena"
  • LI Battaglione mortai da 81
  • LI Battaglione mitraglieri
  • CCCXII Battaglione carri
  • LI Battaglione misto genio
  • LI Plotone chimico
  • un distaccamento Regia Guardia di Finanza

Comandanti (1939-1943)[modifica | modifica wikitesto]

  • Gen. D. Ettore Caligian
  • Gen. D. Gualtiero Gabutti
  • Gen. D. Giulio Perugi
  • Gen. D. Angelo Carta

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • George F.Nafziger, Italian Order of Battle: an organizational history of the Italian Army in World War II, vol. 3.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]