Yancy Butler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yancy Victoria Butler

Yancy Victoria Butler (Greenwich Village, 2 luglio 1970) è un'attrice statunitense.

È la figlia di Joe Butler, musicista del gruppo rock, degli anni sessanta, The Lovin' Spoonful.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Yancy Butler nasce a Greenwich Village, New York City il 2 luglio 1970. È figlia di Leslie, manager di una compagnia teatrale e Joseph Campbell Butler, il batterista del gruppo rock anni Sessanta The Lovin 'Spoonful. Fa la sua prima apparizione da bambina in un piccolo ruolo in Fast Money nel 1979, ma il primo ruolo importante di Butler è stato nella serie televisiva Mann & Machine nel 1992, in cui interpretava un agente di polizia androide che lavorava in compagnia di un detective umano.

La serie era ambientato a Los Angeles nel prossimo futuro. La serie fu co-creata da Dick Wolf, famoso per Law & Order. Un anno dopo, fu la protagonista di una seconda serie, South Beach. Inoltre per Dick Wolf, recitò nella parte di un'artista del furto che fa un patto con il governo federale: in cambio della cancellazione dei suoi crimini, svolge dei compiti per loro. Furono prodotti sette episodi di questa serie prodotti, ma solamente sei furono diffusi.

Ritorna sui grandi schermi negli anni Novanta, tra i suoi ruoli uno da protagonista in Senza tregua nel 1993 con Jean-Claude Van Damme e diretto da John Woo. Viene lanciata con la serie televisiva Brooklyn South interpretando un poliziotto di Brooklyn. Il vero successo lo raggiunge con la serie televisiva divenuta di culto Witchblade (adattamento del fumetto omonimo), nella quale interpreta l’eroina protagonista. Ritornerà a interpretare il ruolo di un personaggio tratto da un fumetto nel 2010 con Kick-Ass.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Quattordici mesi dopo la cancellazione della serie Witchblade, la Butler fu arrestata con l'accusa di ebbrezza disordinata. Le fu ordinato di iniziare la riabilitazione alla Renaissance Institute a Boca Raton nel Sud della Florida.[1] Il 2 febbraio 2007, il primo fidanzato della Butler fu accusato a Litchfield, CT sulle spese derivanti da una denuncia stalking presentata dalla attrice.[2][3].

Il 13 marzo 2007, alla Butler fu addebitata la guida in stato di ebbrezza in quanto perse il controllo della propria auto, uscendo di corsia e andando a sbattere con una Saab 900 contro il guard rail a Sharon, Connecticut[4]. L'attrice fu rilasciata su pagamento di una cauzione di $500 e con un ordine di comparizione davanti alla Corte Superiore di Bantam il 26 marzo, 2007.[5][6][7] Il 28 marzo, il giudice Richard Marano, della Bantam Superior Court, ordinò che la Butler fosse nuovamente arrestata in quanto per due volte consecutive e nelle date programmate, non era comparsa davanti alla corte. Il giudice ordinò che il provvedimento non dovesse essere eseguito fino al 2 aprile per dare alla Butler modo di spiegare perché non si fosse presentata davanti alla Corte.[8]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Grossberg Josh, "Witchblade" Star Ordered to Rehab, E! Online, 24 novembre 2003. URL consultato il 29 dicembre 2006.
  2. ^ 'Witchblade' star says ex-boyfriend stalked her 2/1/2007 10:37 AM ET USA Today
  3. ^ 'Witchblade' Actress Arrested At Sharon Home After Incident LITCHFIELD-Turner Network Television's "Witchblade" star Yancy Butler, who last week accused an ex-boyfriend of stalking her, was ordered to attend Alcoholics Anonymous Tuesday in Bantam Superior Court after State Police arrested her last Sunday in Sharon on a disorderly conduct charge. By: Tracy Kennedy 02/15/2007 Litchfield County Times
  4. ^ Actress Yancy Butler arrested for DUI USA Today 3/15/2007 9:13 AM
  5. ^ "Actress Yancy Butler Arrested for DUI", ABC News Online, 15 marzo 2007. URL consultato il 15 marzo 2007.
  6. ^ BRYAN SUNDIE, "SHARON: Actress charged in domestic violence case", Waterbury Republican American, 14 febbraio 2007. URL consultato il 15 marzo 2007.
  7. ^ "A no-show in court, `Witchblade' star facing another arrest", The Associated Press via The Advocate, 28 marzo 2007. URL consultato il 28 marzo 2007.

Doppiatrici Italiane[modifica | modifica sorgente]