William Patrick Adam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Patrick Adam
Caricatura di Adam disegnata da Carlo Pellegrini e pubblicata su Vanity Fair nel giugno 1874

Caricatura di Adam disegnata da Carlo Pellegrini e pubblicata su Vanity Fair nel giugno 1874


Primo commissario dei Lavori pubblici
Durata mandato 11 agosto 1873 –
17 febbraio 1874
Capo di Stato Vittoria
Predecessore Acton Smee Ayrton
Successore Lord Henry Lennox

Dati generali
Prefisso onorifico The Right Honourable
Suffisso onorifico CIE, DL
Partito politico Liberal Party

William Patrick Adam (14 settembre 1823Ootacamund, 24 maggio 1881) è stato un politico inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio dell'ammiraglio Sir Charles Adam e di Elizabeth Brydone, studiò alla scuola di Rugby e al collegio della trinità di Cambridge. Segretario del governatore di Bombay John Elphinstone, nonché suo secondo cugino, dal 1853 al 1858, nel 1856 sposò Emily Wyllie da cui ebbe alcuni figli tra cui Charles Adam, primo baronetto. Deputato liberale dal 1859, fu lord del Tesoro dal 1865 al 1866 nei gabinetti di Henry John Temple, III visconte Palmerston e John Russell, I conte di Russell e dal 1868 al 1873 sotto William Ewart Gladstone, anno in cui divenne membro del Consiglio privato di Sua Maestà e primo commissario dei Lavori pubblici. All'opposizione dal febbraio del 1874, guidò il partito liberale al successo elettorale del 1880 che durò fino al 1885; successivamente fu nuovamente primo commissario dei Lavori pubblici e poi governatore di Madras.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Thoughts on Policy of Retaliation

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 21691390