Vi presento Joe Black

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vi presento Joe Black
ViPresentoJoeBlack.png
Anthony Hopkins e Brad Pitt in una scena del film
Titolo originale Meet Joe Black
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1998
Durata 180 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere romantico, drammatico, sentimentale, fantasy
Regia Martin Brest
Sceneggiatura Bo Goldman
Produttore Martin Brest
Produttore esecutivo Ronald L. Schwary
Fotografia Emmanuel Lubezki
Montaggio Joe Hutshing, Michael Tronick
Effetti speciali Robert DeVine
Musiche Thomas Newman
Scenografia Dante Ferretti
Costumi Aude Bronson-Howard, David C. Robinson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Io non sento il tuo cuore! Perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente...bè, equivale a non vivere... ma devi tentare perché se non hai tentato non hai mai vissuto. »
(Bill Parrish)

Vi presento Joe Black (Meet Joe Black) è un film del 1998 diretto da Martin Brest, remake del film del 1934 La morte in vacanza, già precedentemente riproposto nel 1971 con lo stesso nome dell'originale.

Trama[modifica | modifica sorgente]

William "Bill" Parrish, magnate delle telecomunicazioni, è un uomo che ha tutto dalla vita: denaro, successo e una splendida famiglia. La sua idilliaca realtà viene improvvisamente sconvolta dall'arrivo di uno sconosciuto. Quest'ultimo è la Morte, venuta sulla Terra perché incuriosito dalle emozioni riguardo all'amore decantate da Bill, che alla fine del viaggio porterà con sé.

La morte viene presentata da Bill come Joe Black che subito viene apprezzato dalla famiglia. La secondogenita di Bill, Susan, aveva conosciuto il ragazzo di cui la Morte ha preso il corpo e per il quale aveva iniziato a provare qualche sentimento. Susan però, dopo la presa del corpo del giovane da parte della Morte, non riconosce in Joe l'uomo che aveva incontrato alla tavola calda e se ne allontana; trascorrendo del tempo assieme a lui, però, impara ad apprezzarlo e inizia così una grande storia d'amore.

Nel frattempo Bill è stato estromesso dal CdA della sua compagnia ad opera di Drew, l'ex fidanzato di Susan, che voleva attuare una fusione con un'altra azienda. Arriva il giorno della festa del 65º compleanno di Bill, che coincide con la data che Joe aveva stabilito per tornare nell'aldilà, con una variante rispetto all'inizio della vicenda: portare insieme a lui, oltre che Bill, anche Susan. L'uomo, sconvolto da questa rivelazione, tenta di far capire a Joe che cos'è il vero amore e che Susan ha una vita davanti e non è giusto portargliela via.

Toccato dalle parole di Bill, Joe cambia idea e dice addio a Susan. Il padre della ragazza riesce a smascherare lo sporco gioco di Drew e a riacquisire il controllo della sua azienda, abbraccia Susan e raggiunge Joe ringraziandolo per aver fatto vivere a Susan le emozioni dell'amore, questo ricambia e insieme si allontanano. Susan tenta di raggiungerli ma incontra quello che solo apparentemente è Joe. Infatti il ragazzo è colui che aveva incontrato una mattina alla tavola calda. Susan capisce che non si tratta di Joe ma accetta di vivere questa nuova situazione, triste (per la perdita del padre e del suo Joe) e un po' speranzosa di riprovare l'emozione dell'amore.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema