Vespro siciliano (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vespro siciliano
Titolo originale Vespro siciliano
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1949
Durata 95 min
Colore B/N
Audio mono
Rapporto 1.37 : 1
Genere storico
Regia Giorgio Pàstina
Soggetto dal libretto dell'opera lirica Les véspres siciliennes di Eugène Scribe e Charles Duveyrier
Produttore Giuseppe D'Angelo
Distribuzione (Italia) FINCINE
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Vespro siciliano è un film del 1949 del regista Giorgio Pàstina, dal libretto dell'opera lirica Les véspres siciliennes di Eugène Scribe e Charles Duveyrier, musica di Giuseppe Verdi, ispirato alla vicenda storica dei Vespri siciliani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1282. Elena di Caltabellotta, promessa sposa a Giovanni da Procida, è costretta, per volere di Carlo d'Angiò, sotto il cui potere si trova la Sicilia,a sposare il duca di Saint-Rémy, governatore di Palermo. Giovanni da Procida rientra dall'esilio e prepara la rivolta. Si rifugia in casa di un mugnaio, Tommaso, perché viene inseguito dagli armati del governatore, agli ordini del capitano Droet, che ha così occasione di conoscere la bella figlia del mugnaio, Laura, della quale si innamora non curante che sia promessa ad un pescatore. Aiutata dall'Abate di Santo Spirito e dalla moglie del Governatore, tenta di ridurre i tempi delle pratiche matrimoniali,mentre Droet, per impedire il matrimonio, tende un tranello al mugnaio e lo arresta accusandolo di ribellione. Liberato, Tommaso morirà durante una battaglia. Durante la celebrazione delle nozze di Laura con il pescatore, Droet tenta di rapire la sposa, ma lo sposo gli si avventa contro. Laura fa suonare una campana per fare intertvenire tutto il popolo. Giovanni da Procida scende dalla montagna con i suoi uomini. Il Governatore tenta di fuggire, ma Elena grida al popolo di uccidere e viene uccisa ella stessa insieme all'odiato sposo. La Sicilia è liberata: Laura potrà unirsi all'amato. Al termine della rivolta circa ottocento francesi sono caduti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema