Valentin Areh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Valentin Areh (Lubiana, 22 agosto 1971) è un giornalista sloveno. Si è laureato in storia all'Università di Lubiana, capitale della Slovenia, dove frequentò anche un master universitario. Inizia a fare il giornalista nel 1991 presso la slovena Obramba. Dopo aver svolto svariati lavori, è giornalista professionista dal 1995. Dopo Obramba ha lavorato per POP TV, Associated Press, Italia Uno e Canale 5. Dal 1992 al 1995 è stato corrispondente di guerra dalla Croazia e dalla Bosnia diventando testimone della guerra civile. Nel 1998 è di nuovo corrispondente di guerra in Kosovo, nel 2000 in Cecenia, nel 2001 in Afghanistan e nel 2003 in Iraq.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 - Afghanistan COBISS ID=118148352
  • 2004 - Abd al-Majīd al-Tikrītī dittatore e presidente dell'Iraq COBISS ID=214251264
  • 2004 - Sanguigno nella sabbia del deserto: Guerra nell'Iraq (2003) COBISS ID=214347008
  • 2005 - Analisi strutturale delle elezioni presidenziali elettorali negli USA COBISS ID=214581248

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66252335 LCCN: no2007080048

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie