Torrington (Connecticut)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torrington
city
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Connecticut.svg Connecticut
Contea Litchfield
Amministrazione
Sindaco Ryan J. Bingham
Territorio
Coordinate 41°50′06″N 73°00′43″W / 41.835°N 73.011944°W41.835; -73.011944 (Torrington)Coordinate: 41°50′06″N 73°00′43″W / 41.835°N 73.011944°W41.835; -73.011944 (Torrington)
Altitudine 165 m s.l.m.
Superficie 104,6 km²
Abitanti 35 903 (01-07-2006)
Densità 343,24 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 06790, 06791
Prefisso 343
Fuso orario UTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Torrington
Torrington – Mappa
Sito istituzionale

Torrington è una città degli Stati Uniti d'America, nella contea di Litchfield nello stato del Connecticut.

Torrington è il più grosso centro commerciale della contea posta nel Connecticut nordoccidentale. La città sorge tra le colline di Litchfield in un paesaggio di rara bellezza. Nel 1955 una grave inondazione devastò la città cambiandone significativamente l’aspetto; si salvarono alcune costruzioni risalenti al 1930 e case in stile Art déco; il centro cittadino è stato dichiarato nel 1988 distretto storico nazionale.

La zona dove ora sorge la città di Torrington per migliaia di anni fu abitata dai nativi americani, di cui sono state trovate numerose tracce tra le quali diversi manufatti in pietra.
Nel 1720 Windsor acquistò dai nativi americani parte del territorio del Connecticut nordoccidentale inclusa Torrington; fu riacquistata nel 1735 da Ebenezer Lyman Jr. e nel 1940 divenne una città con un governo proprio ed una società ecclesiastica.

Lo sviluppo industriale ebbe inizio nel 1813 con la fondazione di un lanificio da parte di Frederick Wolcott. Fondamentale per lo sviluppo industriale, fu l’energia fornita dal rapido corso del fiume Naugatuck. Il lanificio attirò manodopera con conseguente richiesta di alloggi e aumento del commercio. Un’ulteriore spinta allo sviluppo economico di Torrington fu dato dalla costruzione della ferrovia (completata nel 1849) che ha collegò la città coi centri vicini facilitando comunicazioni e trasporti.

Durante il XIX secolo la popolazione di Torrington è andata crescendo grazie anche all’immigrazione dall’Europa in un primo momento di inglesi, irlandesi, tedeschi e, successivamente, anche di italiani, cechi, slovacchi e libanesi, attirati dalle possibilità di impiego nelle industrie e nella costruzione delle infrastrutture.
Gli immigrati contribuirono anche all’aspetto architettonico della città, ancora visibile nelle costruzioni di granito e mattoni rossi.

Torrington fu la città natale dell’abolizionista John Brown; ancora ragazzo egli si trasferì con la sua famiglia nell'Ohio, e la sua casa fu stata distrutta da incendio nel 1918.
Un altro residente famoso di Torrington fu Gail Borden che mise a punto una tecnica per condensare il latte, evaporandolo sotto vuoto.

Oggi Torrington, oltre che un centro industriale, è anche un centro commerciale e turistico; numerose sono le attrazioni, dal suo centro coi suoi edifici storici e i negozietti tipici, al Warner Theatre e al Nutmeg Conservatory

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America