Talas (Kirghizistan)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Talas
Талас
Localizzazione
Stato Kirghizistan Kirghizistan
Provincia Talas
Distretto Talas
Territorio
Coordinate 42°31′N 72°14′E / 42.516667°N 72.233333°E42.516667; 72.233333 (Talas)Coordinate: 42°31′N 72°14′E / 42.516667°N 72.233333°E42.516667; 72.233333 (Talas)
Altitudine 1280 m s.l.m.
Abitanti 34 500 (2003)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Kirghizistan
Talas

Talas, (in chirghiso: Талас) è una città del Kirghizistan, capoluogo della provincia e del distretto omonimi; è sita nell'area nord occidentale del paese, all'interno della valle del Talas, tra due imponenti catene montuose.
La città venne fondata da coloni slavi orientali nel 1877.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

L'economia del posto è sempre stata tradizionalmente orientata verso la storica città di Taraz (precedentemente conosciuta come Talas e Dzhambul) la quale al giorno d'oggi si trova in Kazakistan; dopo il collasso dell'Unione Sovietica le due città si sono trovate divise da un confine rigidamente controllato dalle autorità kazake con gravi ripercussioni sull'economia di Talas e dell'intera valle. La situazione è ulteriormente peggiorata dal fatto che le vie di trasporto che collegano la zona con il resto del Kirghizistan sono naturalmente limitate dalle alte montagne circostanti. L'unica strada carrozzabile per Bishkek e il resto del paese raggiunge picchi superiori ai 3500 s.l.m. per poi scendere con numerosi tornanti verso la valle di Čuj e Bishkek.

Manas[modifica | modifica sorgente]

Si racconta che il mitico eroe nazionale chirghiso Manas sia nato tra le montagne Alatau nella provincia di Talas; pochi chilometri fuori da Talas si trova un mausoleo, presumibilmente quello dell'eroe, chiamato Kümböz Manas. Sebbene l'iscrizione sulla facciata sia dedicata a "... La più gloriosa tra le donne Kenizek-Khatun, figlia dell'ermiro Abuka", la leggenda giustifica che la moglie di Manas, Kanikey, ordinò un'iscrizione deliberatamente falsa, in maniera tale da depistare i nemici del marito e quindi prevenire la profanazione del suo corpo. La struttura, conosciuta come "Manastin Khumbuzu" o "Il Ghumbez di Manas", è ritenuta essere stata costruita nel 1334; al giorno d'oggi contiene un museo dedicato all'epopea, nei pressi è presente anche una collinetta cerimoniale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]