Suillus sibiricus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Suillus sibiricus
Suillus sibiricus 72212.jpg
Suillus sibiricus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Suillaceae
Genere Suillus
Specie S. sibiricus
Nomenclatura binomiale
Suillus sibiricus
(Singer) Singer, 1945
Caratteristiche morfologiche
Suillus sibiricus
Cappello convesso icona.svg
Cappello convesso
Pores icon.png
Imenio pori
Adnate gills icon2.svg
Lamelle adnate
Brown spore print icon.png
Sporata marrone
Ring stipe icon.png
Velo anello
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Nofoodlogo.svg
Non commestibile

Suillus sibiricus (Singer) Singer, Farlowia 2:260. 1945.

Il Suillus sibiricus è un fungo non commestibile appartenente alla famiglia delle Suillaceae. Cresce nelle zone montuose d'Europa, Nord America e Siberia in boschi di Pino cembro, con cui instaura un rapporto simbiotico molto stretto (micorriza). La specie è stata descritta per la prima volta dal micologo americano Rolf Singer nel 1945. Caratteristica evidente del Suillus sibiricus è la tendenza della base del gambo ad acquistare un color vinaccia a contatto con l’ambiente circostante.


Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Cappello[modifica | modifica wikitesto]

5-10 cm, da emisferico a convesso, infine appianato, solitamente umbonato.

cuticola
viscida con tempo umido, spesso glutinosa, liscia, asportabile, prima di colore bruno-marrone uniforme, poi con macchie di colore giallo-zolfo;
margine
prima involuto, poi disteso, arrotondato al gambo, conserva per un breve periodo residui del velo.

Tubuli[modifica | modifica wikitesto]

Lunghi 7-10 mm, fitti, adnati e lievemente decorrenti al gambo, da giallognoli a bruno-olivaceo con l'età,

Pori[modifica | modifica wikitesto]

grandi, angolosi, giallo chiaro, si macchiano di color bruno-ruggine con l'età

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

Lungo 5-11 cm x 0,5-1 cm di diametro, cilindrico, robusto, pieno, poi farcito, giallo sopra l'anello, con toni ruggine alla base, cosparso di sottili granulazioni rosso-bruno scuro

Anello[modifica | modifica wikitesto]

Ampio, fioccoso-lanoso, biancastro, tende a scomparire lasciando in età avanzata solo una traccia circolare scura.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

Soda, poi molle, giallo chiaro, imbrunente al taglio

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
marroni in massa, ellissoidali-fusiformi, lisce, a parete spessa, guttulate, 8-12 x 4-5 µm.
Basidi
clavati, tetrasporici, 22-34 x 5-9 µm.
Cheilocistidi
cilindrici, claviformi, fasciculati, incrostati, 44-81-21 x 6-9 µm.
Caulocistidi
cilindrici, claviformi, fasciculati, incrostati, 55-100 x 7-10 µm.
Pileipellis
ife aggrovigliate, senza giunti a fibbia, larghe, 5-8,5 µm.

Reazioni macrochimiche[modifica | modifica wikitesto]

Con KOH si ha il viraggio prima al rosso con tendenza poi a scurirsi; con FeSO4 si ha un lento viraggio al grigio.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Simbionte, cresce in boschi di Pino cembro (Pinus cembra) con il quale stabilisce una micorriza esclusiva.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Non commestibile.

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

  • Suillus umbonatus e Suillus americanus. Il Suillus umbonatus ha generalmente pori più larghi, un cappello più umbonato spesso di colore più pallido. Maggiori difficoltà si incontrano per distinguere il S. americanus, specie molto vicina a quella in questione.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ixocomus sibiricus Singer, Rev. Mycol. 3:46. 1938.
  • Boletus sibiricus (Singer) Smith, Mushrooms in Their Natural Habitats, p. 220. 1949.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia