Stretto di Hormuz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri usi del termine Hormuz, vedi Hormuz (disambigua).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Stretto di Hormuz
Straße von Hormuz.jpg
Parte di Mar Arabico
Stati Iran Iran
Oman Oman
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti
Coordinate 26°36′N 56°18′E / 26.6°N 56.3°E26.6; 56.3Coordinate: 26°36′N 56°18′E / 26.6°N 56.3°E26.6; 56.3
Dimensioni
Lunghezza 60 km
Larghezza 30 km
Cartina dello Stretto di Hormuz. Le frecce blu demarcano lo Schema di Separazione del Traffico

Lo Stretto di Hormuz o Stretto di Ormuz (in arabo مضيق هرمز, Madīq Hurmuz, in persiano تنگه هرمز , Tangeh-ye Hormoz) è uno stretto che divide la Penisola arabica dalle coste dell'Iran, mettendo in comunicazione il Golfo di Oman a sud-est, con il Golfo Persico ad ovest. Il braccio di mare lungo circa 60 km e largo 30 che separa l'Iran, a nord, dalla Penisola Musandam, exclave dell'Oman nel territorio degli Emirati Arabi Uniti, a sud, descrive una specie di gomito ed è un punto di grandissima importanza strategica se si pensa che vi transita, attraverso le petroliere, circa un quinto di tutto il petrolio prodotto nel mondo.

Sul lato ovest del gomito, presso le coste iraniane, si trova l'isola di Hormuz.

Un tempo la zona attorno allo stretto di Hormuz era preda dei pirati, oggi, come detto, vi è un enorme traffico commerciale, regolato da percorsi stabiliti in comune tra Iran ed Oman a seguito di accordi stipulati nel 1975 e regolamentati severamente al fine di evitare collisioni (Schema di Separazione del Traffico).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]