Sotto il segno dello scorpione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sotto il segno dello scorpione
Titolo originale Sotto il segno dello scorpione
Paese di produzione Italia
Anno 1969
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, politico, fantastico
Regia Paolo e Vittorio Taviani
Soggetto Paolo e Vittorio Taviani
Sceneggiatura Paolo e Vittorio Taviani
Produttore Giuliani G. De Negri
Fotografia Giuseppe Pinori
Montaggio Roberto Perpignani
Musiche Vittorio Gelmetti
Scenografia Gianni Sbarra
Costumi Lina Nerli Taviani
Interpreti e personaggi

Sotto il segno dello scorpione è il quarto film diretto dai fratelli Taviani, il loro primo film a colore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'epoca mitica, gli Scorpionidi, naufraghi provenienti da un'isola distrutta dall'eruzione di un vulcano, approdano in una terra simile a quella dalla quale sono fuggiti. Anche qui la popolazione vive sotto la minaccia della distruzione, ma cerca di adattarsi rifugiandosi nelle zone protette dell'isola e conservando il conservabile. I giovani Rutolo e Taleno, invece, vogliono convincere gli altri a fondare una società ideale sul continente. Il film costituisce un'allegoria del dibattito fra rivoluzionari e conservatori, rispecchiando tematiche tipiche del periodo sessantottino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema