Somewhere Between Heaven and Hell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Somewhere Between Heaven and Hell
Artista Social Distortion
Tipo album Studio
Pubblicazione 1992[1]
Durata 44 min : 33 s[1]
Tracce 11
Genere Alternative rock[1]
Hard rock[1]
Rock and roll[1]
Etichetta Epic[1]
Produttore Dave Jerden
Registrazione 1992[1]
Formati LP
CD
Audiocassetta
Note È stato ristampato dalla Sony Music nel 1997 con due bonus track.
Certificazioni
Dischi d'oro 1[2]
Social Distortion - cronologia
Album precedente
(1990)

Somewhere Between Heaven and Hell è il quarto album in studio del gruppo punk statunitense Social Distortion, pubblicato nel 1992 dalla Epic Records[1]. In questo disco prosegue la fusione del punk con le influenze country e rockabilly iniziate qualche anno prima con Prison Bound[1]; è evidente soprattutto l'influenza di Johnny Cash [1]. Si tratta dell'ultimo album con il batterista Christopher Reece, sostituito nel 1993 da Randy Carr.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Tutti i brani sono stati scritti da Mike Ness tranne dove specificato.
  1. Cold Feelings - 3:31
  2. Bad Luck - 4:26
  3. Making Believe - 4:12 (Jimmy Work)
  4. Born to Lose - 4:09
  5. Bye Bye Baby - 3:06
  6. When She Begins - 5:04
  7. 99 to Life - 4:28
  8. King of Fools - 2:50 (W.E. Bruce/Ness)
  9. Sometimes I Do - 4:01
  10. This Time Darling - 4:08
  11. Ghost Town Blues - 4:42

Bonus track (ristampa 1997)[3][modifica | modifica sorgente]

  1. Alone and Forsaken - 3:12
  2. Mainliner 1992 - 2:59

Crediti[4][modifica | modifica sorgente]

Classifiche[5][modifica | modifica sorgente]

Classifica Posizione
USA Billboard 200 76
USA Top Heatseekers 1

Singoli[6][modifica | modifica sorgente]

Singolo Classifica Posizione
Bad Luck Modern Rock Tracks 1
Cold Feelings Modern Rock Tracks 11
When She Begins Modern Rock Tracks 14

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Somewhere Between Heaven and Hell, Allmusic.com. URL consultato il 03-03-2010.
  2. ^ (EN) RIAA - Gold & Platinum - Social Distortion, Riaa.com. URL consultato il 05-03-2010.
  3. ^ (EN) Bonus Track, Allmusic.com. URL consultato il 03-03-2010.
  4. ^ (EN) Crediti, Allmusic.com. URL consultato il 03-03-2010.
  5. ^ (EN) Classifiche Album, Allmusic.com. URL consultato il 03-03-2010.
  6. ^ (EN) Classifiche Singoli, Allmusic.com. URL consultato il 03-03-2010.
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk