Shun Nakahara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Shun Nakahara (中原俊 Nakahara Shun?) (Kagoshima, 25 maggio 1951) è un regista e sceneggiatore giapponese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato alla Tokyo University,[1] Shun Nakahara iniziò a lavorare per la Nikkatsu nell'agosto 1976, in veste di assistente alla regia.[1] Nel 1982 esordì come regista, dirigendo per la Nikkatsu Seiko no futomomo: onna-yu komachi. Nel 1983 vinse il premio come miglior regista esordiente al Yokohama Film Festival, per Okasare shigan.[2]

Nel 1990 diresse il film drammatico The Cherry Orchard, vincitore di 11 premi,[3] tra i quali quello come miglior regista al Yokohama Film Festival.[2] Nakahara ricevette inoltre una nomination come miglior regista agli Awards of the Japanese Academy.[2]

Nel 1994 fondò insieme ai produttori Naoya Narita e Kosaburo Sasaoka la casa di produzione e distribuzione cinematografica Bonobo Co. Ltd.[1]

Nel 2002 girò Tomie: Forbidden Fruit, quinto film della serie Tomie, ispirato all'omonimo manga di Junji Ito, mentre nel 2008 diresse il remake del suo pluripremiato The Cherry Orchard, intitolato The Cherry Orchard: Blossoming.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Biography for Shun Nakahara. URL consultato il 6 giugno 2009.
  2. ^ a b c Awards for Shun Nakahara. URL consultato il 6 giugno 2009.
  3. ^ Awards for The Cherry Orchard. URL consultato il 6 giugno 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]