Tomie (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tomie
manga
Copertina dell'edizione italiana del manga, edito dalla Hazard Edizioni
Copertina dell'edizione italiana del manga, edito dalla Hazard Edizioni
Titolo orig. 富江
(Tomie)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Junji Ito
Editore Asahi Sonorama
1ª edizione 1987
Tankōbon 2 (completa)
Formato 13 × 18 cm
Rilegatura brossurato
Pagine 220
Censura no
Editore it. Hazard Edizioni
1ª edizione it. ottobre 2006
Periodicità it. mensile
Volume it. unico
Formato it. 13 × 18 cm
Rilegatura it. brossurato
Pagine it. 254
Lettura it. originale (da destra a sinistra)
Censura it. no
Target seinen
Genere horror

Tomie (富江?) è un manga scritto e disegnato da Junji Ito nel 1987, pubblicato in due tankōbon. In Italia è stato pubblicato in un unico volume, nel 2006. Dal manga è stata tratta una serie di otto film, iniziata nel 1999 con Tomie, diretto da Ataru Oikawa.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« Tomie... che ragazza spaventosa... No... non è una ragazza... è una mostruosità... Ma quante Tomie ci sono...? Con lo stesso volto, una dopo l'altra, proprio come la coda delle lucertole, che ricresce per quante volte la si tagli... »
(Tsukiko[1])

Tomie è una studentessa odiata dai suoi compagni per la sua arroganza e per il suo egoismo. È attratta dal professor Takagi. Un giorno viene spinta da Yamamoto, il suo fidanzato, e cade da un dirupo. Il suo corpo ancora in vita viene mutilato dai suoi compagni di scuola e dal professore, e i pezzi gettati in vari posti. Il giorno seguente, Tomie si ripresenta in classe. La ragazza fa innamorare di se gli uomini, li fa impazzire, li induce ad ucciderla e quindi si rigenera all'infinito.

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

  • Tomie
  • La foto
  • Il bacio
  • La villa
  • Vendetta
  • La cascata

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tomie Kawakami
È una studentessa, facente parte del comitato buon costume, all'apparenza normale, bella, arrogante ed egoista. Ha lunghi capelli neri e un piccolo neo sotto l'occhio sinistro. Fidanzata con Yamamoto, ha delle attenzioni morbose verso il professor Takagi, che provoca in continuazione, arrivando a sostenere di essere incinta di lui.[2] In realtà Tomie è dotata di poteri ammaliatori, con i quali attira i ragazzi e li fa impazzire, comandandoli e facendo loro commettere omicidi e suicidi. Ha anche il potere di impossessarsi di altri corpi, e di rigenerarsi all'infinito. Stando alle sue dichiarazioni, è nata in Francia e ha vissuto a Barcellona. Sua madre era un'attrice famosa, mentre suo nonno era un pittore amico di Pablo Picasso.[3] La ragazza è afflitta da un fenomeno di scissione, che provoca continuamente la nascita di un'altra Tomie.[4] Se fotografata, la ragazza mostra il suo lato mostruoso.
  • Reiko Matsubara
È la migliore amica di Tomie, sempre pronta a difenderla. Durante l'orribile scempio compiuto sul corpo di Tomie, le viene affidato il suo cuore, e lei lo getta da un ponte. In seguito alla tragedia, Reiko si trasferisce in un'altra città. Un giorno, girovagando sulla spiaggia, trova un pacchetto contenente una nuova Tomie.
  • Yamamoto
È il fidanzato di Tomie. Geloso delle continue attenzioni della ragazza verso il professor Takagi, durante una gita scolastica la spinge e la fa cadere da un dirupo. Sconvolto, Yamamoto si autoaccusa dell'omicidio e decide di costituirsi. I suoi compagni di scuola e il professor Takagi decidono di mutilare il corpo ancora in vita di Tomie, per evitare al ragazzo un'accusa di omicidio. Pochi giorni dopo il tragico fatto, Yamamoto si trova insieme a Reiko Matsubara, quando viene inseguito dai suoi compagni di scuola, che credono voglia ancora costituirsi. Improvvisamente appare Tomie, che mette in fuga gli aggressori. Ciò provoca a Yamamoto degli squilibri mentali.
  • Tsukiko Izumisawa
È una studentessa che fa parte del circolo di fotografia. Fotografa ragazzi e vende le foto alle sue compagne di scuola. È segretamente innamorata di Yamazaki, che un giorno le chiede di fotografare Tomie. Una volta sviluppate le fotografie, Tsukiko scopre sconvolta il lato mostruoso di Tomie. Per vendicarsi del fatto che questa le ha confiscato le sue fotografie, la ragazza getta le foto dalla finestra. Questo provoca la rabbia di Tomie, che ordina a due ragazzi di ucciderla. Tsukiko viene salvata da Yamazaki, che improvvisamente tenta di strangolarla, dicendo che glielo ha ordinato Tomie. Successivamente però il ragazzo aiuta nuovamente Tsukiko, che si trasferisce in una nuova città. Lì incontra nuovamente in una villa Tomie, che si è impossessata del corpo di una giovane ragazza. Dopo una serie di orribili avventure, Tsukiko riesce a fuggire.
  • Yamazaki
È uno studente. Un giorno chiede a Tsukiko, segretamente innamorata di lui, di fotografare Tomie. Questa cerca di uccidere Tsukiko. Yamazaki inizialmente aiuta la ragazza, ma improvvisamente tenta di strangolarla, affermando che glielo ha ordinato Tomie. Tsukiko per difendersi getta sull'occhio di Yamazaki un acido. Successivamente, il ragazzo viene curato da Tsukiko. Un giorno, Yamazaki trova sulla strada un tappeto, dal quale fuoriescono degli esseri che si trasformano in tante Tomie.
  • Professor Takagi
È il professore del liceo frequentato da Tomie, che è attratta morbosamente da lui. In seguito alla caduta della ragazza da un dirupo, il professore ordina ai suoi studenti di sventrare il corpo di Tomie. Successivamente impazzisce e viene internato in un ospedale psichiatrico. Riuscito a fuggire, diviene un fedele servo di Tomie.

Genesi e stile[modifica | modifica wikitesto]

All'origine del manga vi è un fatto realmente accaduto a Junji Ito, vale a dire la tragica morte di un suo compagno di classe in un incidente stradale e il successivo chiedersi se un giorno il ragazzo fosse tornato improvvisamente in classe.[5]

Lo stile dei disegni cambia nel corso del manga. I primi capitoli furono infatti disegnati da Ito quando ancora non era un mangaka professionista.[6]

I film[modifica | modifica wikitesto]

La serie Tomie è composta dai seguenti film:

Nella serie cinematografica, Tomie viene interpretata da otto attrici diverse:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Tomie", manga edizione italiana pag 139, traduzione di Francesco Nicodemo
  2. ^ "Tomie", manga edizione italiana pag 19, traduzione di Francesco Nicodemo
  3. ^ "Tomie", manga edizione italiana pag 81, traduzione di Francesco Nicodemo
  4. ^ "Tomie", manga edizione italiana pag 173, traduzione di Francesco Nicodemo
  5. ^ Postfazione di Junji Ito in "Tomie", manga edizione italiana pag 251, traduzione di Francesco Nicodemo
  6. ^ Tomie. URL consultato il 27 maggio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]