Sergio Ermotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio P. Ermotti (2012)

Sergio Pietro Ermotti (Lugano, 11 maggio 1960) è un banchiere e manager svizzero, dal 2011 amministratore delegato di UBS.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nel settore della finanza in precocissima età, quando ad appena 15 anni diventa apprendista operatore di borsa presso la Corner Bank a Lugano, presso la quale lavorava suo padre. Al termine dell'apprendistato viene promosso mandatario commerciale all'interno della stessa banca. Solo successivamente consegue l'attestato federale di Swiss Certified Banking Expert e più avanti segue presso l'Università di Oxford un corso di formazione di tre settimane[1] in Advanced Management Program.[2]

Dopo un biennio presso la filiale Citigroup di Zurigo, dove si occupa di obbligazioni strutturate, si trasferisce a Merrill Lynch, prima presso la sede di Zurigo, dove gestisce le attività commerciali in franchi svizzeri sul mercato interno e dal 1993 a Londra, in qualità di responsabile del dipartimento europeo di equity derivatives. Dal 1994 al 1999 è responsabile globale per le prodotti equity linked di Merrill Lynch e nel 1999 guida il dipartimento mercati azionari per l'EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Nel 2001 è promosso a direttore esecutivo e co-head dei mercati azionari globali e in tale veste entra a far parte dell'Executive Management Committee for Global Markets & Investment.

Nel 2005, Ermotti lascia Merril Lynch per Unicredit, dove entra come Head of Markets & Investment Banking.[3]. Nel luglio 2007 viene nominato vice amministratore delegato del Gruppo Unicredit, responsabile della strategia di business aziendale e delle aree del Corporate and Investment Banking e del Private Banking. Ricoprirà questo ruolo alla fine del 2010.

Nell'aprile del 2011 è nominato presidente e amministratore delegato di UBS per l'EMEA e membro del comitato direttivo del Gruppo. Con l'ingresso in UBS lascia la presidenza della compagnia aerea svizzera regionale Darwin Airline. Il 24 settembre 2011, dopo le dimissioni di Oswald Gruebel legate ad uno scandalo, Ermotti viene nominato amministratore delegato ad interim di UBS.[4] L'incarico viene reso definitivo dal consiglio di amministrazione il 15 novembre 2011.[5]

Ermotti è presidente della Fondazione Ermotti e membro del consiglio della Fondazione Lugano per il Polo Culturale, entrambi con sede a Lugano. Inoltre, è membro del consiglio della Global Apprenticeship Network, della Camera di commercio svizzero-americana, dell'International Business Council del Forum economico mondiale, dell'Institut International D'Etudes Bancaires, del Financial Services Forum e della Bank of International Settlement – Roundtable.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Saïd Business School, University of Oxford, https://web.archive.org/web/20091012075622/http://www.sbs.ox.ac.uk/execed/Management/amlp/Pages/DatesandFees.aspx . (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2014).
  2. ^ Antonia Bordignon, Sergio Ermotti, Ceo di Ubs, un ticinese che ha fatto carriera nelle banche d'affari americane, 15 novembre 2011, http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-11-15/ermotti-ticinese-fatto-carriera-152826.shtml . URL consultato il 24 novembre 2014.
  3. ^ http://www.fcco.ch/index.php?node=340&lng=1&rif=c79ca4a785
  4. ^ Oswal Gruebel si dimette da ceo di Ubs dopo la frode del trader da 2,3 mld $. Al suo posto Sergio Ermotti in Il Sole-24 Ore, 24 settembre 2011. URL consultato il 24 novembre 2014.
  5. ^ Ubs cambia cavallo: Sergio Ermotti è il nuovo ceo, rimpiazza Gruebel in Il Sole-24 Ore, 15 novembre 2011. URL consultato il 24 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie