San Luis (Argentina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Luis
città
San Luis de Loyola de la Nueva Medina de Río Seco
Dati amministrativi
Stato Argentina Argentina
Provincia Bandera de la Provincia de San Luis.svg San Luis
Dipartimento La Capital
Sindaco Alicia Lemme
Territorio
Coordinate 33°19′S 66°21′W / 33.316667°S 66.35°W-33.316667; -66.35 (San Luis)Coordinate: 33°19′S 66°21′W / 33.316667°S 66.35°W-33.316667; -66.35 (San Luis)
Altitudine 709 m s.l.m.
Abitanti 153 322 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale D5700
Prefisso 02652
Fuso orario UTC-3
Nome abitanti puntano/a
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Argentina
San Luis
San Luis – Mappa
Sito istituzionale

San Luis è una città della regione del Cuyo, in Argentina. È la capitale dell'omonima provincia, ai piedi della catena montuosa delle Sierras Grandes, sulle rive del fiume Chorrillos. La città, situata ad un'altitudine di 762 metri sul livello del mare, ha una popolazione di circa 153.000 abitanti.

Informazioni sulla città[modifica | modifica sorgente]

La città si trova lungo il percorso della Ruta Nacional 7 che collega Mendoza (distante 255 km) e la capitale Buenos Aires (distante 791 km). Attualmente il centro cittadino è by-passato da una tangenziale di recente costruzione, uno dei pochi tratti a doppia corsia della Ruta 7.

Siti interessanti della città sono il Parco delle Nazioni, la Cattedrale neoclassica, alcuni musei fra cui il Museo Provinciale Ochoa De Masramón, e l'architettura in tipico stile coloniale.

Il clima della città è continentale con temperature che variano dai 3 °C ai 33 °C, per una media annuale intorno ai 17 °C.

L'aeroporto San Luis (codice LUQ) dista solamente poche centinaia di metri dal centro cittadino, ed ha voli quotidiani su Buenos Aires ed altre città argentine.

La città si trova in prossimità del celebre Parque Nacional Sierra de las Quijadas, molto visitato da turisti argentini e stranieri.

Storia[modifica | modifica sorgente]

San Luis fu fondata il 25 agosto 1594 da Luis Jufré de Loaysa y Meneses. Fu successivamente abbandonata, e poi rifondata nel 1632 da Martín García Óñez de Loyola, col nome ufficiale di San Luis de Loyola Nueva Medina de Río Seco. In seguito fu rinominata San Luis de la Punta de los Venados (da cui il termine puntanos con cui vengono comunemente designati i suoi abitanti) e infine semplicemente San Luis.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]