Samuel Smiles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samuel Smiles, 1905

Samuel Smiles (Haddington, 23 dicembre 1812Kensington, 16 aprile 1904) è stato uno scrittore, giornalista e politico scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia numerosa (era il primo di undici figli) fu costretto ad abbandonare gli studi all'età di 14 anni per lavorare presso un medico; riuscì tuttavia a laurearsi ugualmente in medicina e chirurgia all'Università di Edimburgo senza aver potuto frequentare l'università. Da medico, si dedicò al giornalismo, conducendo un'attiva campagna a sostegno delle riforme parlamentari dalle colonne dell'Edinburgh Weekly Chronicle e del Leeds Times. Nel maggio 1840 divenne segretario del Leeds Parliamentary Reform Association, una organizzazione che propugnava gli obiettivi del Cartismo (suffragio universale, voto alle donne, ecc.)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

La sua popolarità è attualmente affidata a una serie di scritti a sfondo didascalico, come Chi si aiuta Dio l'aiuta[1], Il carattere (1871)[2] o Risparmio (1875)[3], Il dovere[4], con molto successo anche nelle traduzioni in lingua italiana. Queste opere ispirarono Michele Lessona a scrivere "Volere è potere"[5]. Smiles fu autore anche di alcune pregevoli biografie di pionieri dell'industria (Vita di George Stephenson, 1857; Vite di ingegneri, 1862; Un editore e i suoi amici, 1891). Scopo dei lavori di Smiles è dimostrare che le qualità individuali, per es. la forza di volontà, sono in grado di vincere gli ostacoli permettendo così all'uomo volenteroso di innalzarsi dall'oscurità e dalla miseria alla fama e al successo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Samuel Smiles, Chi si aiuta Dio l'aiuta, ovvero Storia degli uomini che dal nulla seppero innalzarsi ai più alti gradi in tutti i rami della umana attività, tradotto dall'originale inglese da S. Strafforello con note, Milano, Editori della biblioteca utile, 1865.
  2. ^ Samuel Smiles, Il carattere, con le memorie dell'autore scritte da esso ; prima traduzione italiana di P. Rotondi, Firenze, G. Barbera, 1872.
  3. ^ Samuel Smiles, Risparmio, prima traduzione italiana di Michele Lessona, Firenze, G. Barbera, 1885.
  4. ^ Samuel Smiles, Il dovere con esempi di coraggio, pazienza e sofferenza, prima traduzione italiana consentita dall'autore, Firenze, G. Barbera, 1881.
  5. ^ Michele Lessona, Volere è potere, Firenze, G. Barbera, 1869.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100212132 LCCN: n50012599