Saburō Yatsude

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Saburo Yatsude)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Saburō Yatsude (八手 三郎 Yatsude Saburō?) od anche Hachide Saburō (o Hatte Saburō) è uno pseudonimo dietro il quale si cela uno staff di sceneggiatori e di gensaku che hanno lavorato presso la Nippon Animation e anche la Toei creando diversi anime di genere mecha e Tokasatsu.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda gli anime, famosa è, in tal senso, la "trilogia robotica romantica" realizzata fra il 1976 e il 1978 assieme a Tadao Nagahama, composta da Combattler V, Vultus V e General Daimos. Il manga di General Daimos fu scritto da Sauro Yatsude ma fu disegnato da Mitsuteru Yokohama, ciò si ripeterà nel 1980 per God Sigma. Successivamente (1981-83) verranno create i tre anime che origineranno l'adattamento americano Voltron(ovvero Arbegas, Golion -Voltron Lions- e Dairugger XV - Voltron Vehicle). Saburō Yatsude ha anche firmato i Super Sentai (solo da Battle Fever J in poi), sui quali si basano gli occidentali Power Rangers (dal 1992 in poi).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Chodenji Robo Combatolaa V, (Combattler V), anime, 1976;
  • Choudenji Machine Voltes V, (Vultus V), anime e manga (gensaku), 1977;
  • Toshou Daimosu, (General Daimos), anime, 1978;
  • Mirai Robo Darutaniasu, (Daltanious), anime, 1979;
  • Uchuu Taitei Goddo Shiguma, (God Sigma, anime, 1980;
  • Hyakkuju Go-Lion,(Golion), anime, 1981;
  • Kikou Kantai Dairugger XV, anime, 1982;
  • Kosoku Denjin Arbegas, (Arbegas), anime, 1983;
  • Video Senshi Lezarion, (Laserion), anime, 1984.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Gli anime firmati dallo staff Saburō Yatsude, soprattutto i primi quattro sopra citati, presentano elementi, sia stilistici che concettuali, diversi dagli anime di genere mecha fino ad allora prodotti:

  • i mecha: soprattutto quello di Combattler V e Vultus V, sono piuttosto verosimili, per struttura e design, costituiscono un modello lontano dai robot di Go Nagai, che venivano creati su commissioni di aziende di giocattoli, e un archetipo per il real-robot per eccellenza: Gundam;
  • i temi: i protagonisti sono oggetto di una profonda analisi personale, siano essi gli eroi od anche i nemici (e questo è il vero elemento nuovo), sviluppato, non a caso, grazie anche a registi quali Tadao Nagahama, spesso anche co-autore, e Yoshiyuki Tomino. In più di una serie vi sono anche legami parentali tra eroe e invasore (Vultus V e Daltanious, quest'ultimo in una accezione leggermente differente, o addirittura legami affettivi, come in General Daimos.
anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga