S-533 Forel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
S-533 Forel
Descrizione generale
Naval Ensign of Russia.svg
Tipo sottomarino sperimentale per ricerche
Classe Beluga
Proprietario/a Russia
Cantiere San Pietroburgo
Entrata in servizio 1987
Destino finale in riserva dal 1998
Caratteristiche generali
Dislocamento 1.400 tonnellate in emersione, 1.900 in immersione
Lunghezza 62-65,5 m
Larghezza 6,3-8,7 m
Altezza 5,6-6 m
Propulsione diesel
Velocità 10 nodi in superficie, 22-24 in immersione nodi

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Il sottomarino russo S-533 Forel è stato l’unico battello costruito della classe Beluga (nome in codice NATO del progetto 1710 Mackrel). Si tratta di un sommergibile sperimentale a propulsione convenzionale, utilizzato come piattaforma per lo sviluppo di nuove tecnologie.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

L'S-533 ha uno scafo simile, per forma e struttura, ai classe Sierra. Tuttavia, le dimensioni ed il dislocamento sono sensibilmente inferiori, paragonabili ai classe Alfa.

Molti dati tecnici su questo mezzo non sono noti (anche le dimensioni sono piuttosto incerte).

Tuttavia, non imbarcava armamento.

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Questo sottomarino è stato costruito presso i cantieri navali di San Pietroburgo, ed è entrato in servizio nel febbraio 1987.

Si tratta di una piattaforma per ricerca e sviluppo, che dovrebbe essere stata usata per la sperimentazione di nuovi tipi di propulsori, innovative forme dello scafo, materiali di costruzione e tecnologie di bordo.

La sua carriera operativa si è svolta nella Flotta del Nord.

La condizione attuale di questo mezzo è ignota. Comunque, le ultime notizie che si hanno su un suo impiego operativo risalgono al 1997. Si presume che sia stato posto in riserva tra il 1998 ed i primi anni del 2000.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Lista di nomi in codice NATO per navi sovietiche

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

La classe Beluga su globalsecurity.org