Classe Uniform

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando gli SSN classe Victor, un tempo chiamati classe Uniform, vedi Classe Victor I/III.
Classe Uniform
Progetto 1910 Kashalot
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union.svg Naval Ensign of Russia.svg
Tipo sottomarino nucleare per operazioni speciali
Numero unità 3
Proprietà Naval Ensign of the Soviet Union.svg Voenno Morskoj Flot SSSR
Naval Ensign of Russia.svg Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Federacii
Cantiere San Pietroburgo
Entrata in servizio 1986
Caratteristiche generali
Dislocamento 1.390 tonnellate in emersione, 2.000 in immersione
Lunghezza 69 m
Larghezza 7 m
Pescaggio 5,2 m
Profondità operativa oltre 1.000 m
Propulsione un reattore nucleare da 10.000 hp di potenza
Velocità in immersione: 30 nodi
Equipaggio 11
Equipaggiamento
Sensori di bordo un sonar
Armamento
Armamento nessuno

dati tratti da [1]

voci di classi di sottomarini presenti su Wikipedia

I sottomarini appartenenti alla classe Uniform (Progetto 1910 Kashalot secondo la classificazione russa) sono battelli a propulsione nucleare progettati per svolgere operazioni di spionaggio subacqueo e di raccolta informazioni. Ne sono stati costruiti tre esemplari.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Gli Uniform sono mezzi piuttosto veloci per le loro dimensioni. Il loro scafo in titanio rende possibile il loro impiego operativo a 1.000 metri (e forse anche oltre) di profondità.

Questi piccoli battelli, dotati di propulsori laterali, sono stati i primi sottomarini russi a propulsione nucleare a scafo singolo.

Si tratta dei primi mezzi di questo tipo costruiti in Unione Sovietica, e sono probabilmente meno sofisticati degli altri sottomarini russi per operazioni speciali.

Infatti, sono decisamente più grandi della classe X-Ray e dei classe Paltus (il dislocamento degli Uniform è, rispettivamente, il triplo ed il doppio dei mezzi suddetti). La profondità operativa è praticamente la stessa (almeno secondo le informazioni disponibili).

Inoltre, dovrebbero essere meno versatili, visto che non risultano dotati di braccia meccaniche e non possono dunque svolgere operazioni di manipolazione.

La velocità invece è la stessa dei Paltus e superiore all’X-Ray (18 nodi)

Il Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati costruiti in tre esemplari nei cantieri navali di San Pietroburgo, e sono entrati in servizio tra il 1983 ed il 1995, inquadrati presso la 49ª Brigata Sottomarini a Gadzhievo, nella Flotta del Nord.

  • AS-15: varato nel 1982 ed entrato in servizio nel 1983.
  • AS-16: varato nel 1988 ed entrato in servizio nel 1989.
  • AS-17: varato nel 1993 ed entrato in servizio nel 1995. Potrebbe chiamarsi anche AS-19.

Nel 2008, il Centro Internazionale degli Studi Strategici riportava che il numero di sottomarini nucleari da appoggio (hull classification symbol in Occidente: SSAN) ancora in servizio con la marina russa sarebbe di tre, e che gli altri esemplari sarebbero in riserva. Stando al sito globalsecurity.org[2], gli Uniform sarebbero tra i battelli posti in riserva.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Deep-diving nuclear-powered stations Project 1910 Kashalot in russian-ships.info. URL consultato il 15 aprile 2014.
  2. ^ globalsecurity.org

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]