Ruoli della pallacanestro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: pallacanestro.

Basketball positions.svg

I cinque ruoli della pallacanestro normalmente impiegati dalle squadre organizzate di pallacanestro sono: playmaker, guardia tiratrice, ala piccola, ala grande, e centro, indicati anche con numeri da uno a cinque. Le regole della pallacanestro non obbligano a usarli, e a volte non sono utilizzati nelle partite informali.

Ruoli classici[modifica | modifica sorgente]

Playmaker[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Playmaker.

Detto anche l'"uno", normalmente si tratta del giocatore con il miglior trattamento di palla. Essenzialmente ha il compito di guidare l'attacco della squadra, portando avanti il pallone e controllandolo, assicurandosi di far partire l'attacco e lo schema al momento giusto; è quello che ha la maggior visione di gioco all'interno della squadra.

Guardia tiratrice[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guardia tiratrice.

Chiamato anche il "due", si tratta solitamente, come si intuisce anche dal nome, del miglior tiratore della squadra, che sia però anche in grado di penetrare verso il canestro quando serve.

Ala piccola[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ala piccola.

L'ala piccola, o "tre", è quasi una guardia aggiunta, con un'ottima capacità sia di penetrazione sia di tiro. La differenza è ancora più marcata quando la squadra gioca in difesa attuando la zona: se è una fronte pari (due giocatori in punta e tre vicino al canestro) l'ala piccola funge da lungo aggiunto, vista la sua particolare conformazione fisica (alto ma longilineo e rapido). Con una 3-2, invece, l'ala piccola scala sulla linea delle guardie per coprire le penetrazioni.

Ala grande[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ala grande.

L'ala grande, o il "quattro", gioca invece solitamente vicino al canestro (anche se, specialmente nei campionati europei, è sovente dotata di un buon tiro da fuori e di una discretà mobilità) per aiutare il centro nella conquista dei rimbalzi.

Centro[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Centro (pallacanestro).

Il centro o pivot ("perno" della squadra) è uno dei ruoli standard della pallacanestro. Il centro, detto anche "cinque", è generalmente il giocatore più alto della squadra e preferibilmente il più massiccio dal punto di vista muscolare. Solitamente, ad un centro si richiede di saper sfruttare la sua grande massa soprattutto nei pressi del canestro. All'interno dell'area dei tre secondi deve saper segnare, difendere, 'stoppare' i tiri degli avversari, cioè spazzare via con le mani il pallone mentre vola verso il canestro, "tagliare fuori" il pari ruolo avversario (facendolo restare dietro la propria schiena) e catturare rimbalzi. Un centro deve possedere un buon movimento spalle a canestro e un buon tiro dalla media distanza.

Ruoli aggiuntivi[modifica | modifica sorgente]

I ruoli aggiunti, o intermedi, nascono negli anni '50 e '60, quando le squadre avevano pochi giocatori di qualità in riserva, due, tre o massimo quattro, e necessitava che questi ultimi sapessero ricoprire più ruoli. I titolari erano degli specialisti, mentre le riserve erano giocatori duttili. I roster del passato erano generalmente costituiti da un quintetto base dove ognuno manteneva il proprio ruolo, e tre riserve: un tweener (un play che poteva ricoprire il ruolo di guardia), uno swingman e un forward center (un pivot che poteva giocare anche a fianco del pivot titolare). Negli anni '90 la situazione è modificata: la distinzione tra titolare = specialista e riserva = intermedio non esiste più.

Swingman[modifica | modifica sorgente]

Lo Swingman (o guardia-ala) è un ruolo della pallacanestro che indica un giocatore in grado di coprire i ruoli di guardia tiratrice e ala piccola. Il ruolo fu "inventato" tra gli anni '70 e gli anni '80. Di altezza intermedia, gli swingmen usano il loro atletismo per sfruttare i mismatch difensivi: superano in corsa i giocatori più alti, e tirano sopra i giocatori più piccoli. A volte gli swingmen hanno giocato anche da ala piccola, pur mantenendo la capacità di tiro e la velocità di una guardia tiratrice. Questo tipo di giocatori causa problemi di match-up ed è molto difficile da marcare. Un esempio di Swingman può essere Tracy McGrady.

Tweener[modifica | modifica sorgente]

Il "Tweener" (o guardia o talvolta "Combo-guard") è una posizione non ufficiale della pallacanestro riferita a giocatori che combinano gli attributi di una guardia tiratrice e di un playmaker, ma che non hanno per intero le caratteristiche di uno dei due ruoli. Può giocare sia da uno che da due, e a dispetto del play è più orientato alla realizzazione che ai passaggi: non ha l'altezza per rientrare nell'ambito del ruolo di guardia tiratrice e manca dell'atteggiamento offensivo di cui un play "puro" dispone. Ci si può riferire a questo ruolo anche con il termine di "combo guard", o più semplicemente come "guardia". Alcuni esempi di tweener sono Allen Iverson, Monta Ellis, Gilbert Arenas e Vasilis Spanoulis.

Point forward[modifica | modifica sorgente]

Il Point forward (play-ala) è un ruolo non ufficiale della pallacanestro, più comune in NBA, che indica i giocatori che posseggono gli attributi sia di un playmaker che di un'ala. Un point forward è solitamente indicato come un'ala (piccola o grande); può portare la palla e condurre il gioco, e le sue dimensioni causano problemi di mismatch dato che ali di maggiore stazza potrebbero non voler marcare un point forward attorno al perimetro costantemente. I point forward sono solitamente i principali portatori di palla della squadra. Esempi di point forward sono LeBron James, Hidayet Türkoğlu, Paul Pierce, Grant Hill e Scottie Pippen, che è stato probabilmente il migliore in questo ruolo.

Ala-Centro[modifica | modifica sorgente]

L'ala-centro (in inglese: forward-center) è una posizione della pallacanestro per i giocatori che giocano o hanno giocato entrambi i ruoli con buone basi. Tipicamente, per ala si intende l'ala grande, dato che l'ala grande e il centro sono solitamente i ruoli di maggiore stazza in ogni squadra di pallacanestro, e spesso si sovrappongono. Solitamente, un'ala-centro è un'ala di talento che spesso gioca dei minuti come centro nelle squadre che hanno bisogno d'aiuto in quella posizione. Il centro e l'ala hanno solitamente caratteristiche differenti; comuni ad entrambi sono la capacità realizzativa, di passaggio e di catturare rimbalzi. Un'ala grande che è anche un'ala-centro è anche un forte difensore, caratteristica tipica dei pivot. Dato che un'ala-centro può non essere altissima, necessita di buona capacità di tirare dal perimetro, per compensare il divario di altezza e peso vicino a canestro. L'italiano Andrea Bargnani ne è un esempio, insieme a Tim Duncan e Rasheed Wallace.

Ala pura[modifica | modifica sorgente]

L'ala pura è un giocatore che può ricoprire sia il ruolo di ala piccola che di ala grande. Ha sia capacità di tiro da lontano che di rimbalzo; non è né un'ala quasi-guardia, né un'ala quasi-centro, ma sa combinare entrambe le caratteristiche. Più alto e robusto dell'ala piccola, ma senza essere un uomo che sta sotto i tabelloni. Generalmente un'ala pura viene utilizzata come ala piccola, ma può tranquillamente essere schierata anche come ala grande. Larry Bird, Bob Morse, Dirk Nowitzki, Kevin Garnett ai tempi dei Minnesota Timberwolves.

pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro