Rijsttafel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un rijsttafel
Aan de rijsttafel, litografia del 1883-1889 circa conservata nel Tropenmuseum di Amsterdam
Lavoratori di una fabbrica di zucchero in Indonesia immotalati mentre prendono parte ad un rijsttafel agli inizi del Novecento

Con il termine rijsttafel (pron.: /rεjstta:fəl/, letteralmente "tavola di riso" in lingua olandese, formato da ol. rijst = "riso" e da ol. tafel = "tavola") si intende un menù di 12-25 portate[1][2] a base di piatti tipici della cucina indonesiana, le cui origini si devono ad un riadattamento, operato dagli Olandesi in epoca coloniale[1][2][3][4][5], della presentazione del cibo in occasione della festa indonesiana di nasi padang a Sumatra[2].

Il rijsttafel, che un tempo comprendeva almeno 40 portate[1], può avere numerose varianti[2], ma è solitamente composto da piatti a base di riso combinato a varie pietanze quali pollo, carne, pesce, uova e verdure[1][4][6].

Il rijsttafel si ritrova ora soprattutto nei ristoranti indonesiani dei Paesi Bassi e del Sudafrica[5], mentre, a partire dal 1945, anno dell'indipendenza dell'Indonesia, è andato via via sparendo dai menù dei ristoranti di questo Paese, in quanto considerato un retaggio dell'epoca coloniale[5].

Piatti caratteristici di un rijsttafel[2][4][modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Gambaro, Cristina, Olanda, Giunti, Firenze, 2008, p. 182
  2. ^ a b c d e About.com: What Is Rijsttafel?
  3. ^ Jannetje.punt: De geschiedenis van de Rijsttafel
  4. ^ a b c Things Asian: Rijsttafel - The Crown Jewel Of The Indonesian Cuisine
  5. ^ a b c Martin Bob, The rice and fall of Indonesia's rice table, in: Culture Briefings
  6. ^ Nasi Kuning: De geschiedenis van de Indonesische keuken

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]