Rapimento e riscatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rapimento e riscatto
Rapimento e riscattо.png
una scena del film
Titolo originale Proof of Life
Paese di produzione USA
Anno 2000
Durata 135 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere azione, drammatico, thriller
Regia Taylor Hackford
Soggetto William Prochnau (articolo)
Thomas Hargrove (libro)
Sceneggiatura Tony Gilroy
Produttore Taylor Hackford
Charles Mulvehill
Produttore esecutivo Tony Gilroy, Steven Reuther
Fotografia Sławomir Idziak
Montaggio Sheldon Kahn, John Smith
Musiche Danny Elfman
Scenografia Bruno Rubeo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Rapimento e riscatto (Proof of Life) è un film del 2000 diretto da Taylor Hackford, con Meg Ryan e Russell Crowe.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Peter Bowman, un ingegnere statunitense sposato con Alice, vive e lavora a Tecala, una cittadina del Sudamerica, dove sta realizzando assieme alla sua ditta una diga per aiutare la popolazione contro le inondazioni. Un giorno, recandosi al lavoro, è costretto a fare un itinerario differente, a causa di una processione, e qui incappa in un posto di blocco dell'ELT (esercito di liberazione di Tecala).
Peter viene rapito dai guerriglieri e condotto verso il loro rifugio su per le montagne. Viene incaricato un negoziatore, Terry Thorne, per poter condurre le trattative con i guerriglieri e riportare sano e salvo a casa Peter. Qui inizia una trattativa estenuante con il portavoce dell'ELT, un tale che si fa chiamare "Marco", il quale chiede inizialmente una cifra esorbitante (5 milioni di dollari).

Tramite una negoziazione continua, Terry riesce a portare il riscatto a 650.000 dollari. Durante la negoziazione e la vicinanza con Alice, Terry si rende conto di essersi innamorato di lei.
Nel frattempo Peter è stato portato sulle montagne, nel covo dei guerriglieri. Qui fa la conoscenza di un missionario ex soldato della legione straniera, tale Eric Kessler, prigioniero anch'egli dell'ELT da 19 mesi, e insieme decidono di provare a scappare. Kessler riesce a fuggire e, incontrando Alice e Terry, racconta che probabilmente Peter è stato ucciso durante la fuga e mostra loro una mappa dettagliata del campo dove si trovava prigioniero assieme a lui. Terry, il quale nutre ancora qualche speranza che Peter possa essere ancora vivo, riesce a scoprire l'identità di "Marco" (che, nel frattempo, ha interrotto la trattativa) e, raggiuntolo, ha la conferma che Peter è vivo. A questo punto, su suggerimento di un amico di Terry, Dino, viene organizzata una squadra di salvataggio per recuperare Peter. La missione di salvataggio, nonostante il ferimento di un membro della squadra, ha successo e porta in salvo assieme ad un altro ostaggio francese (nella versione originale italiano) anche Peter, che dopo 124 giorni di prigionia riabbraccia la moglie.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema