Raffaella Rea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Raffaella Rea (Napoli, 29 maggio 1982) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Napoli, Raffaella vive con la famiglia a Pomigliano d'Arco, dove completa gli studi al liceo sociopsicopedagogico Salvatore Cantone prima di trasferirsi nel 2000 a Roma per frequentare l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, dove si diploma nel 2003.

Lavora in teatro, cinema e soprattutto in televisione, salendo alla ribalta con la serie tv Raccontami (2006), regia di Tiziana Aristarco e Riccardo Donna, e la miniserie tv Graffio di tigre (2007), regia di Alfredo Peyretti, in cui è protagonista, con il ruolo di Rosa, insieme a Sergio Assisi e Gabriella Pession.

A queste fiction tv fanno seguito, tra le altre: Il commissario De Luca, regia di Antonio Frazzi, Raccontami - Capitolo II, Le ali, regia di Andrea Porporati, film tv dedicato alla storia di Gianfranco Paglia, capitano della Folgore, in missione in Somalia che nel 1993, durante un'imboscata, ha perso l'uso della gambe, e Pane e libertà, regia di Alberto Negrin, miniserie dedicata al sindacalista Giuseppe Di Vittorio.

I suoi primi lungometraggi sono: L'amore ritrovato (2004), regia di Carlo Mazzacurati, e Tris di donne & abiti nuziali (2009), regia di Vincenzo Terracciano

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]