Radiazioni non ionizzanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I termini Radiazioni non ionizzanti o NIR si riferiscono a qualunque tipo di radiazione elettromagnetica che non trasporta sufficiente energia per quanto per ionizzare atomi o molecole — ovvero, per rimuovere completamente un elettrone da un atomo o molecola.[1]

Simbolo di rischio di radiazione non ionizzante

Invece di produrre ioni carichi attraversando la materia, la radiazione elettromagnetica ha sufficiente energia solo per eccitare il movimento di un elettrone ad uno stato energetico superiore. Nondimeno diversi effetti biologici vengono osservati per diversi tipi di radiazioni non-ionizzanti.[2]

Rischi per la salute[modifica | modifica wikitesto]

[2] Fonte Lunghezza d'onda Frequenza Effetti biologici (No rischi)
UVA Luce nera, luce del sole 318–400 nm 750–950 THz Occhio – Fotochimica cataratta; pelle – eritema, inc. pigmentazione
Luce visibile Luce del sole, fuoco, LED, Lampadine, Laser 400–780 nm 385–750 THz Pelle Invecchiamento cutaneo; occhio – fotochimica & lesione termica della retina
IR-A Luce del sole, radiazione termica, lampadina a incandescenza, Laser, telecomando 780 nm – 1.4 µm 215–385 THz Occhio – lesioni termica della retina, cataratta termica; ustione
IR-B Luce del sole, radiazione termica, lampadina a incandescenza, Laser 1.4–3 µm 100–215 THz Occhio – ustione corneale, cataratta; ustione
IR-C Luce del sole, radiazione termica, lampadina a incandescenza, Laser terahertz 3 µm – 1 mm 300 GHz – 100 THz Occhio – ustione corneale, cataratta; Riscaldamento della superficie del corpo
Micronde Telefoni PCS, alcuni telefoni cellulari, forni a micronde, telefono cordless, onde millimetriche, scanner millimetri da aeroporto, rilevatori di movimento, telecomunicazioni a lunga distanza, radar, Wi-Fi 1 mm – 33 cm 1–300 GHz Heating of body tissue
Radio-frequency radiation Telefoni cellulari, televisione, FM, AM, onde corte, CB, telefoni cordless 33 cm – 3 km 100 kHz – 1 GHz Riscaldamento dei tessuti del corpo, Aumento della temperatura corporea
RF a bassa frequenza Linee elettriche >3 km <100 kHz Cumulo di carica sulla superficie corporea; disturbi di risposte nervose e muscolari[senza fonte]
Campo statico[3] magneti forti, MRI Infinito 0 Hz (tecnicamente i campi statici non sono "radiazione") Magnetica – vertigini/nausea; elettrica – caricare sulla superficie corporea

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ionizing & Non-Ionizing Radiation.
  2. ^ a b Kwan-Hoong Ng, Non-Ionizing Radiations – Sources, Biological Effects, Emissions and Exposures (PDF) in Proceedings of the International Conference on Non-Ionizing Radiation at UNITEN ICNIR2003 Electromagnetic Fields and Our Health, 20 – 22 October 2003.
  3. ^ John E. Moulder, Static Electric and Magnetic Fields and Human Health.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

elettromagnetismo Portale Elettromagnetismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di elettromagnetismo