Poicephalus meyeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo di Meyer
Poicephalus meyeri -Zimbabwe -two-8-3c.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Genere Poicephalus
Specie P. meyeri
Nomenclatura binomiale
Poicephalus meyeri
(Cretzschmar, 1827)
Areale

Meyer's Parrot, range & races.png

Il pappagallo di Meyer (Poicephalus meyeri Cretzschmar, 1827) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Uccelletto compatto e agile nei movimenti, di taglia attorno ai 22 cm; ha testa, parti superiori e petto bruno cenere; banda frontale gialla di estensione variabile a seconda della sottospecie e del singolo individuo; groppone e ventre bluastro-verdastro; spalle, cosce e ascellari gialle; becco nero, zampe grigie e iride rosso arancio. I giovani hanno i colori più smorti. Ne sono classificate sei sottospecie assai simili tra loro, che si caratterizzano per minime differenze nella distribuzione del giallo e nella maggiore o minore intensità di colore del piumaggio:

  • P. m. meyeri (Cretzschmar, 1827), sottospecie nominale;
  • P. m. saturatus Sharpe, 1901, con le parti ventrali più verdastre che bluastre;
  • P. m. matschiei Neumann, 1898, con il bluastro delle parti ventrali più intenso;
  • P. m. transvaalensis Neumann, 1899, con scarsa colorazione giallo frontale;
  • P. m. reichenowi Neumann, 1898, assolutamente privo di colorazione giallo frontale e con il cappuccio più bruno;
  • P. m. damarensis Neumann, 1898, con cappuccio bruno-grigio chiaro, privo della colorazione giallo frontale.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Predilige le foreste a galleria non troppo fitte e in generale le aree boschive lungo i corsi d'acqua, ma si trova anche nelle savane alberate, soprattutto dove c'è abbondanza di acacie e nelle aree coltivate, purché non troppo lontane dalle fonti d'acqua. Pernotta nelle cavità degli alberi lungo i corsi d'acqua e ogni sera tende a percorrere sempre la stessa rotta dalla zona di pascolo a quella di riposo. Si nutre di semi, noci, bacche e fichi. Il periodo riproduttivo va da giugno a dicembre; tuttavia nello Zimbabwe sono state osservate nidificazioni tra marzo e maggio. La femmina depone 3-4 uova a intervalli normalmente di 2 giorni e comincia a covare dopo la deposizione del secondo uovo. La schiusa avviene dopo 30 giorni d'incubazione; i piccoli si involano a 8-11 settimane di vita.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Vive nell'Africa centro-orientale, dal Sudan al Sudafrica. In natura è piuttosto ben radicato e ha popolazioni stabili. In cattività non è molto diffuso ma vi sono alcune coppie riproducenti presso alcuni centri specializzati e in qualche allevamento privato.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Poicephalus meyeri in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli