Pierpaolo dalle Masegne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pierpaolo dalle Masegne (Venezia, XIV secoloXV secolo) è stato uno scultore e architetto italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello dello scultore Iacobello dalle Masegne, segue uno stile che richiama fortemente le decorazioni gotiche. Nel 1368 è documentata la presenza di Pierpaolo ad Udine per la costruzione della locale cattedrale [1]. I due fratelli realizzano insieme fra il 1388 ed il 1392 l'altare della Chiesa di San Francesco a Bologna e l'iconostasi nella Basilica di San Marco a Venezia. In quest'ultima opera sono attribuite a Pierpaolo le sculture delle parti laterali.

Nel 1400 Pierpaolo aiutò Iacobello nella realizzazione delle facciate della Cattedrale di San Pietro a Mantova, opera andata distrutta (riprodotta in un dipinto di Domenico Morone oggi conservato presso il Palazzo Ducale). Sempre a Mantova realizzò la tomba di Margherita Malatesta, moglie di Francesco I Gonzaga, anch'essa conservata all'interno di Palazzo Ducale. A Vicenza in San Lorenzo realizza una l'Arca di Bartolomeo da Porto nella cappella absidale sinistra.

Sempre nel 1400 gli fu affidata la decorazione di una finestra della Sala del Maggior Consiglio all'interno di Palazzo Ducale a Venezia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario biografico friulano

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]