Pezoporus occidentalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo notturno
Pezoporus occidentalis.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Genere Pezoporus
Specie P. occidentalis
Nomenclatura binomiale
Pezoporus occidentalis
Gould, 1861
Sinonimi

Geopsittacus occidentalis

Il pappagallo notturno (Pezoporus occidentalis) è un uccello della famiglia degli Psittacidi. È sicuramente uno dei pappagalli più misteriosi in assoluto; affine e simile al pappagallo terragnolo, se ne diversifica per la taglia ridotta, attorno ai 23 cm, per una colorazione generale più pallida (verdastra nelle parti superiori e giallastra in quelle inferiori) e per l'assenza di segno rosso frontale, oltre che per la coda più corta, ma sempre con timoniere centrali allungate, che quando è in volo apre a ventaglio. Abita le zone aride della parte interna dell'Australia, dove ha abitudini di vita simili al pappagallo terragnolo. Tra il 1935 e il 1984 ci sono state solo sei segnalazioni documentate dell'esistenza della specie. È sconosciuto in cattività.

Nel maggio 2013 il documentarista John Young ha realizzato delle riprese immortalando alcuni pappagalli notturni in libertà[1][2], compresi alcuni piccoli nel nido. Ha mantenuto il più stretto riserbo circa la località dove sono state realizzate le riprese per preservare gli animali da tentativi di bracconaggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tony Koch, Is this a sighting of Australia's most elusive bird, the night parrot?, The Australian, 29 giugno 2013. URL consultato il 1º febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Elise Worthington, Queensland bird enthusiast presents museum with photos of elusive night parrot, ABC, 4 luglio 2013. URL consultato il 1º febbraio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli