Peoples Temple (Tying Tiffany)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peoples Temple
Artista Tying Tiffany
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 maggio 2010
Durata 33 min : 51 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Electroclash
Darkwave
Etichetta Trisol Music Group
Produttore Lorenzo Montanà
Tying Tiffany - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo
(2012)

Peoples Temple è il terzo album della musicista italiana Tying Tiffany. È stato pubblicato nel 2010 dall'etichetta discografica tedesca Trisol.[1]

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il titolo dell'album fa riferimento all'omonima setta pseudoreligiosa statunitense, nota per il massacro avvenuto alla fine degli anni settanta: il 18 novembre del 1978 il guru Jim Jones convinse i propri adepti ad ingerire una bevanda a base di cianuro, provocando la morte di 918 persone, di cui 270 bambini.[2][3] Questo fatto di cronaca viene preso da Tying Tiffany come elemento di paragone per la società attuale: alla continua ricerca di qualcosa in cui credere ma priva di spirito critico e perciò facile preda di imbonitori e ciarlatani, con tutti i rischi che ne conseguono.[4] Tematiche del disco sono quindi i vuoti generazionali, la mancanza di ideali e i "lavaggi del cervello".[5]

Da un punto di vista stilistico l'album si presenta cupo e cadenzato, ma orecchiabile e ricco di melodie. Adatto ad un certo tipo di danza. Interamente cantato in lingua inglese e musicalmente riconducibile alla darkwave degli anni ottanta (Sisters of Mercy, o i primi Depeche Mode, solo per citare alcuni dei nomi più noti), ma con tessiture sonore abbastanza variegate.
Nel brano One Breath spicca la voce maschile del musicista svedese , mentre nel brano Cecille la voce di Tiffany si fonde con quella di Costanza Francavilla.[1][4]

Il disco è stato prodotto da Lorenzo Montanà.[4]

Successivamente all'uscita dell'album, la canzone Storycide è stata impiegata dalla CBS per realizzare la colonna sonora di una puntata di CSI: Las Vegas (numero 3, stagione 11, dal titolo Blood Moon), andata in onda negli Stati Uniti il 7 ottobre 2010.[6][7][8]

Da Peoples Temple sono stati tratti due videoclip: Miracle, diretto da Oliver Rossol;[9] Lost Way, diretto da Luigi Coppola.[10]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. 3 Circle – 3:37
  2. Storycide – 2:54
  3. Lost Way – 3:22
  4. One Breath – 3:19 (featuring )
  5. Still in My Head – 2:23
  6. Miracle – 3:18
  7. Cecille – 3:03 (featuring Costanza Francavilla)
  8. Borderline – 4:21
  9. Ghoul – 3:17
  10. Show Me What You Got – 4:07

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Rolling Stone - Peoples Temple
  2. ^ (EN) Rapaport, Richard. "Jonestown and City Hall slayings eerily linked in time and memory". San Francisco Chronicle, 16 novembre 2003
  3. ^ (EN) Nakao, Annie. "The ghastly Peoples Temple deaths shocked the world." San Francisco Chronicle, 14 aprile 2005
  4. ^ a b c Tying Tiffany - Peoples Temple
  5. ^ Tying Tiffany - sito web ufficiale
  6. ^ Nuovo video per Tying Tiffany, articolo sull'ultimo numero di Panorama, e Peoples Temple nella colonna sonora di C.S.I. Las Legas. Da novembre tour.
  7. ^ (EN) Tying Tiffany -The music scene is not easy for a woman - intervista del 30 dicembre 2010
  8. ^ (EN) CBS - CSI: stagione 11, episodio 03, Blood Moon
  9. ^ (EN) Miracle - recensione su League online del luglio/agosto 2010
  10. ^ (EN) Lost Way - recensione su League online del novembre/dicembre 2010
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica