Papio anubis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anubi
Male Olive Baboon 2.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Papionini
Genere Papio
Specie P. anubis
Nomenclatura binomiale
Papio anubis
Lesson, 1827
Sinonimi

Papio anubis ssp. doguera, Papio anubis ssp. furax, Papio anubis ssp. heuglini, Papio anubis ssp. neumanni, Papio anubis ssp. tessellatus, Papio anubis ssp. tibestianus, Papio hamadryas ssp. anubis

L'anubi o babbuino verde (Papio anubis Lesson, 1827) è un primate della famiglia dei Cercopithecidae. Abita nelle savane, steppe e zone boschive.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Esemplare maschio su un albero al Serengeti National Park, Tanzania
Esemplare di Anubi maschio

Il suo nome deriva dal Dio Anubis che è stato spesso rappresentato con una testa di cane. L'Anubi non ha un volto piatto, ma lungo, a punta, come il muso di cane. Infatti, insieme con il muso, la coda dell'animale (38-58 centimetri ) e l'andatura a quattro zampe possono farli sembrare dei cani. L'Anubi è un grande babbuino dal corpo robusto - circa un metro di lunghezza - dal dorso più alto nella parte anteriore; ha muso canino ben sviluppato provvisto di forte dentatura. I maschi sono più grandi delle femmine e hanno sul collo e sulle spalle una criniera di lunghi peli. La coda termina con un ciuffo di peli; le natiche sono nude con evidenti callosità ischiatiche.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Esemplare femmina con un cucciolo sulla schiena al Serengeti National Park, Tanzania
Due babbuini verdi intenti al grooming, riserva naturale di Ngorongoro (Tanzania)

Il Babuino Anubi vive in gruppi di 15-150 esemplari, costituiti da alcuni maschi, molte femmine, e dai loro piccoli. Vi è una complessa gerarchia sociale simile a quella riscontrata in altri primati, come gorilla e scimpanzé. Ogni babbuino ha una classifica sociale in qualche parte del gruppo, a seconda della sua posizione dominante. I maschi stabiliscono la loro posizione dominante con la forza. Spesso, quando grandi babbuini calano nella gerarchia sociale, si trasferiranno a un'altra tribù. È stato osservato che i maschi più giovani spesso molestano i più anziani. Sono onnivori e vivono di giorno mentre dormono sugli alberi o al sicuro su delle rocce la notte.

Accoppiamento[modifica | modifica sorgente]

Le femmine sono sessualmente mature a 7-8 anni, ed i maschi a 7-10 anni. L'inizio della loro ovulazione è un segnale per i maschi che lei è pronta. Durante l'ovulazione, la pelle della zona ano-genitale della femmina si gonfia e diventa color rosso acceso / rosa. Il gonfiore rende difficile la circolazione e aumenta la possibilità della femmina di infezioni o parassiti. Questo attrae i maschi che competono tra loro per vedere chi può accoppiarsi con la femmina.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

L'Anubi è diffuso nelle seguenti zone dell'Africa: Senegal, Zaire settentrionale, Etiopia, Kenya, Uganda, Tanzania settentrionale. Popolazioni si trovano anche in alcune regioni montuose del Sahara.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi