Ottava (musica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Intervallo di ottava Do - Do

In musica, un'ottava (a volte abbreviato 8a o 8va) è l'intervallo di 8 note posizionate a frequenza diversa nella scala musicale. Nella scala diatonica, le frequenze intermedie sono delle altre sei note. L'intervallo, contando le estremità, è composto da 8 note, da cui il nome.

Per esempio, il la centrale ha frequenza 440 Hz ed il la posto un'ottava sopra ha frequenza 880 Hz, quello un'ottava sotto ha frequenza 220 Hz. Il rapporto tra le frequenze di due note all'estremità di un'ottava è perciò di 2 a 1.

L'ottava è un intervallo più semplice dell'unisono. È l'intervallo che ricorre quando una donna e un uomo cantano la stessa melodia, quindi è presente nella totalità dei sistemi musicali. L'orecchio umano tende a sentire due note separate da un'ottava come se fossero "uguali". Per questa ragione, alle note distanti un'ottava è dato lo stesso nome nel sistema di notazione occidentale.

Nella scala cromatica l'intervallo di un' "ottava" è di 13 note, contando le estremità. Nel sistema musicale occidentale l'ottava è divisa in 12 semitoni (vedi teoria musicale). Questi semitoni di solito sono equi-spaziati nel metodo noto come temperamento equabile.

La notazione musicale prevede che in alcuni casi, per facilitare la lettura all'esecutore, una parte di un brano possa essere trascritta all'ottava inferiore o superiore, evitando così troppi tagli addizionali. Succede ad esempio con la parte dei pedali dell'organo, oppure con le parti vocali destinate ai tenori, che vengono trascritte all'ottava superiore. Per lo stesso motivo, alcuni strumenti musicali sono traspositori di ottava e si scrivono sempre un'ottava sopra o sotto

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica