Nummo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monete da 40 e 5 nummi di Anastasio I.

Il nummo (dal latino nummus, che significa moneta) è una moneta di bronzo di piccole dimensioni (circa 8-10mm di diametro) che aveva corso legale durante l'Impero bizantino.

Per fare un solido ci volevano 5760 nummi.

Fu una moneta scomoda, visto che quando si riscuotevano anche tasse di piccola entità veniva richiesta una grande quantità di nummi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]