Nord-Norge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nord-Norge
regione
Nord-Norge – Veduta
Localizzazione
Stato Norvegia Norvegia
Amministrazione
Capoluogo Tromsø
Territorio
Coordinate
del capoluogo
69°40′58″N 18°56′34″E / 69.682778°N 18.942778°E69.682778; 18.942778 (Nord-Norge)Coordinate: 69°40′58″N 18°56′34″E / 69.682778°N 18.942778°E69.682778; 18.942778 (Nord-Norge)
Superficie 112 951 km²
Abitanti 470 000 (2011)
Densità 4,16 ab./km²
Contee Finnmark, Troms, Nordland
Comuni 88
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Cartografia

Nord-Norge – Localizzazione

Il Nord-Norge (Nord-Noreg in Nynorsk, Norvegia del Nord in italiano), è una regione della Norvegia, la più a nord e la più grande per estensione (112.951 km²). Occupa i territori delle contee del Finnmark, Troms e Nordland e le importanti città di Bodø, Narvik, Tromsø e Hammerfest. Al 2011 gli abitanti erano 470 000 per una densità di popolazione di 4,16 ab/km².

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Come dimostrano le caverne di Alta e Leknes, circa 12-13.000 anni fa qui si era insediata una popolazione proveniente probabilmente dalla Russia, che viveva di caccia e pesca lungo i fiordi e il fiume Tana.

La popolazione più antica ancora presente è quella sami, di cui troviamo tracce dalle epoche romane. Durante il medioevo furono i vichinghi a fare la storia norvegese e dopo la loro scomparsa la popolazione si dedicò per lo più alla religione.

Il '700 fu un brutto periodo per questa parte della Norvegia, che divenne dipendente dai Russi, verso la fine del secolo comunque incominciò un periodo di Forte crescita. Vennero infatti fondate molte città e venne istituita la Hurtigruten. In seguito alla crescita del Paese, le minoranze di Finlandesi e Sami vennero considerate sempre meno, fino ad essere discriminate.

Durante la seconda guerra mondiale, la Norvegia del Nord, occupata dai tedeschi, venne completamente distrutta e ricostruita poi durante il '900. Le popolazioni però, spaventate dalla guerra, emigrarono al sud (dove tuttora vivono i discendenti) spopolando questa regione.

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

Quasi tutta la popolazione del Nord-Norge parla il Bokmål come lingua madre, però con diversi accenti e piccoli dialetti. Vi sono inoltre forti minoranze Sami, Finlandesi e Russe che parlano tranquillamente le loro lingue conoscendo però anche il Norvegese.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Nord-Norge copre quasi un terzo di tutta la Norvegia. La parte sulla costa è coperta da Fiordi e isolette, mentre il confine con la Svezia da foreste, neve e montagne. Le isole principali sono Sørøya, Senja, Magerøya, Ringvassøya e Hinnøya. Importanti luoghi sono Knivskjellodden, il punto più a nord d'Europa, le isole Lofoten e Vesterålen. Le temperature estive non superano mai i 14-15 °C a luglio e nei mesi invernali possono arrivare perfino a -50 °C.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Norvegia