Ninì Gordini Cervi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un'inquadratura di scena della Gordini Cervi nel film Mille lire al mese, diretto nel 1939 da Max Neufeld

Nini Gordini Cervi, nata Angela Rosa Gordini (Lugo di Romagna, 15 agosto 1907Roma, 27 marzo 1978), è stata un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si appassiona giovanissima alla recitazione ed ancora diciottenne esordisce sul palcoscenico con una compagnia locale. L'attività teatrale prevalentemente regionale le offre l'occasione di incontrare Gino Cervi, a quel tempo uno degli attori emergenti dello spettacolo italiano, che poi sposerà nel 1928.

La sua carriera di attrice teatrale prosegue dapprima nella Compagnia di Kiki Palmer, poi in quelle di Renzo Ricci e successivamente in quella di Romano Calò, con Sergio Tofano, Evi Maltagliati, e lo stesso Gino Cervi. Un particolare successo lo riscuote nel 1934 con Esami di maturità, tratta da una commedia dell'autore ungherese Fodor. Poi nel 1936 approda alla Compagnia del Teatro Eliseo di Roma, diretta dal marito, dove resta per un triennio, sino al 1939. Lavora anche con la compagnia De Sica -Rissone - Melnati.

La sua attività cinematografica è meno intensa, e si sostanzia in ruoli di supporto o in caratterizzazioni, mai da protagonista. La prima partecipazione è del 1932 e sino al 1943 prende parte a 8 pellicole, delle quali due a fianco della Valli, "diva" del periodo. Nel 1937, lavora anche nella prosa radiofonica dell'EIAR, diretta da Romano Calò, e nel doppiaggio.

La sua interpretazione più intensa è ritenuta quella nel film Stasera niente di nuovo, diretto da Mattoli nel 1942. Poi nel 1944 abbandona il mondo dello spettacolo, anche per seguire l'unico figlio della coppia, Tonino, che diventerà un importante regista e produttore cinematografico. È sepolta accanto a lui ed al marito nel Cimitero Flaminio di Roma.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Le notizie biografiche sull'attrice sono tratte dalle seguenti opere:

  • AA.VV. Filmlexicon degli autori e delle opere. Edizioni di "Bianco e nero", Roma, 1961. ISBN non esistente
  • Stefano Masi, Enrico Lancia: Stelle d'Italia. Piccole e grandi dive del cinema italiano - vol. I° (1930 - 1945). Gremese Editore, Roma, 1994. ISBN 88-7605-617-3
  • Roberto Chiti, Enrico Lancia, Andrea Orbicciani, Roberto Poppi: Dizionario del cinema italiano - Le attrici. Gremese Editore, Roma, 2003. ISBN 88-8440-214-X

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]