Nanda Vigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nanda Vigo (Milano, 1936) è una designer italiana.

Ha studiato e si è laureata all'Institute Politecnique di Losanna. Ha iniziato a esporre le sue opere sin dal 1959 Ha collaborato con Gio Ponti e Lucio Fontana. Ha partecipato alla XIII Triennale di Milano nel 1964, alla XV Triennale di Milano nel 1973 e alla Biennale di Venezia nel 1982.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1964 Labirinto cronotipico alla Quadriennale di Roma;
  • 1982 Exterior per Artventure alla Biennale di Venezia, presso i Magazzini del Sale;
  • 1983 Light progression;
  • 1983 Light tree;
  • 1985 Sun & Island alla Galleria Speciale di Bari;
  • 1993 Light Progression Enviroment;
  • 1993 "Fly Away" per Biasi Emilio & Figli, Verona
  • 2005 Goral;
  • 2005 Base Line Totem;

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

  • 10/10/2014-7/01/2015 “ZERO: Countdown to Tomorrow, 1950s–60s”, Guggenheim Museum, New York
  • 14/11/2014-13/02/2015 "LIGHT TREK Nanda Vigo 1963 - 2014", ABC-ARTE Galleria Contemporanea, Genova

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1971 Award New York industrial Design per la lampada Golden Gate;
  • 1976 Premio Saint Gobain per il design.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A cura di Bruno Di Marino, Marco Meneguzzo, Andrea La Porta, Lo sguardo espanso. Cinema d'artista italiano 1912-2012, Silvana Editoriale, 2012

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Link Esterni[modifica | modifica wikitesto]