Minoru Chiaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Minoru Chiaki (Hokkaido, 30 luglio 1917Fuchū, 1 novembre 1999) è stato un attore giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1937, nonostante si fosse appena laureato in Economia all'Università di Chuo, decise di intraprendere l'attività di attore teatrale; fu proprio durante uno spettacolo che venne notato dal regista Akira Kurosawa, il quale lo fece debuttare nel cinema nel 1949. Abile nell'interpretare sia ruoli comici che drammatici, è stato diretto da Kurosawa in ben 10 pellicole. I suoi ruoli più celebri sono quello del prete in Rashomon e quello del samurai Heihachi ne I sette samurai. Curiosamente Chiaki è stato l'ultimo sopravvissuto degli attori protagonisti de I sette samurai, mentre nel film il suo personaggio è il primo a morire.

Padre di tre figli, uno di loro è l'attore Katsuhiko Sasaki (nato nel 1944).

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 76524208 LCCN: n80031085