Minimum-Maximum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo video dei Kraftwerk, vedi Minimum-Maximum (video).
Minimum-Maximum
Artista Kraftwerk
Tipo album Live
Pubblicazione 6 giugno 2005Europa
7 giugno 2005 Stati Uniti
10 agosto 2005 Giappone
Durata 120 min : 39 s
120 min : 46 sec Germania
Dischi 2
Tracce 22
23 Germania
Genere Musica elettronica
Etichetta EMI
EMI-Toshiba Giappone
Astralwerks Stati Uniti
Produttore Kraftwerk
Registrazione 2003 - 2004
Note #26 Germania[1]
  1. 33 Austria[2]
  2. 58 Svizzera[3]
Kraftwerk - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2009)

Minimum-Maximum è il primo album live ufficiale registrato dalla band tedesca di musica elettronica dei Kraftwerk. Le tracce sono state registrate durante le esibizioni del gruppo nel tour che prende il nome dell'album, intrapreso tra il 2003 e il 2004.

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Come in molti altri album dei Kraftwerk, anche per Minimum-Maximum sono state pubblicate due versioni, una tedesca e una internazionale, le cui differenze si riscontrano nella lingua in cui vengono cantate alcune tracce.

All'interno dell'album compare come traccia inedita il brano Planet of Visions, una versione riarrangiata del brano Expo 2000 da parte del club techno di Detroit Underground Resistance.

Il 5 dicembre 2005 è stata pubblicata la versione DVD dell'album, assieme al set Notebook contenente sia il CD, sia il DVD dell'album assieme ad un libro con foto del tour. Anche in questo caso sono state rilasciate le versioni tedesca e internazionale dell'album.

Minimum-Maximum è stato inoltre candidato nel 2006 per i Grammy Awards[4].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Versione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

CD1[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Man-Machine (Karl Bartos, Ralf Hütter) - 7:55 Warszawa, Sala Kongresowa
  2. Planet of Visions (Fritz Hilpert, Hütter, Florian Schneider) - 4:45 Ljubljana, Krizanke
  3. Tour de France (Étape 1) (Hilpert, Hütter, Maxime Schmitt, Schneider) - 4:22 Riga, Olimpiska Hall
  4. Chrono (Hilpert, Hütter, Schneider) - 1:29 Riga, Olimpiska Hall
  5. Tour de France (Étape 2) (Hilpert, Hütter, Schmitt, Schneider) - 4:48 Riga, Olimpiska Hall
  6. Vitamin (Hilpert, Hütter) - 6:41 Moscow, Lushniki
  7. Tour de France (Bartos, Hütter, Schmitt, Schneider) - 6:18 Paris, Le Grand Rex
  8. Autobahn (Hütter, Schneider, Emil Schult) - 8:51 Berlin, Tempodrom
  9. The Model (Bartos, Hütter, Schult) - 3:41 London, Brixton Academy
  10. Neon Lights (Bartos, Hütter, Schneider) - 5:58 London, Royal Festival Hall

CD2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Radioactivity (Bartos, Hütter, Schult) - 7:41 Warszawa, Sala Kongresowa
  2. Trans Europe Express (Hütter, Schult) - 5:01 Budapest, Sportarena
  3. Metal on Metal (Hütter) - 4:28 Budapest, Sportarena
  4. Numbers (Bartos, Hütter, Schneider) - 4:27 San Francisco, The Warfield
  5. Computer World (Bartos, Hütter, Schneider, Schult) - 2:55 Moscow, Lushniki
  6. Home Computer (Bartos, Hütter, Schneider) - 5:55 Warszawa, Sala Kongresowa
  7. Pocket Calculator (Bartos, Hütter, Schult) - 2:58 Moscow, Lushniki
  8. Dentaku - (Bartos, Hütter, Schult) 3:15 Tokyo, Shibuya Ax
  9. The Robots (Bartos, Hütter, Schneider) - 7:23 Moscow, Lushniki
  10. Elektro-Kardiogramm (Hilpert, Hütter, Schmitt) - 4:41 Tallinn, Exhibition Hall
  11. Aéro Dynamik (Hilpert, Hütter, Schmitt) - 7:14 Riga, Olimpiska Hall
  12. Music Non Stop (Bartos, Hütter, Schneider) - 9:51 Moscow, Lushniki

Versione tedesca[modifica | modifica wikitesto]

CD1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Die Mensch-Machine - 7:55
  2. Planet der Visionen - 4:45
  3. Tour de France (Étape 1) - 4:22
  4. Chrono - 1:29
  5. Tour de France (Étape 2) - 4:48
  6. Vitamin - 6:41
  7. Tour de France - 6:18
  8. Autobahn - 8:51
  9. Das Modell - 3:41
  10. Neonlicht - 5:58

CD2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Radioaktivität - 7:41
  2. Trans-Europa Express - 3:21
  3. Abzug (Hütter) - 1:40 Riga, Olimpiska Hall
  4. Metall auf Metall - 4:28
  5. Nummern - 4:27
  6. Computerwelt - 2:55
  7. Heimcomputer - 5:55
  8. Taschenrechner (Bartos, Hütter, Schult) - 2:58 Berlin, Tempodrom
  9. Dentaku - 3:15
  10. Die Roboter - 7:23
  11. Elektro-Kardiogramm - 4:41
  12. Aero Dynamik - 7:14
  13. Music Non-Stop - 9:51

Il gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Digitando il nome del gruppo nel motore di ricerca di questo archivio è possibile vedere le posizioni degli album dei Kraftwerk nella classifica tedesca
  2. ^ Pagina dedicata alle posizioni di album e singoli dei Kraftwerk nella classifica austriaca
  3. ^ Pagina dedicata alle posizioni di album e singoli dei Kraftwerk nella classifica svizzera
  4. ^ Articolo sulle candidature ai Grammy Awards del 2006 dal sito musicalnews.com