Mack Robinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Matthew Robinson)
Mack Robinson
Dati biografici
Nome Matthew MacKenzie Robinson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Velocità
Palmarès
 Olimpiadi
Argento Berlino 1936 200 m
 

Matthew MacKenzie "Mack" Robinson (Cairo, 18 luglio 1912Pasadena, 12 marzo 2000) è stato un atleta statunitense specialista dei 100 e 200 metri piani, fratello maggiore del giocatore di baseball Jackie Robinson.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Cairo, in Georgia, e presto lui e i suoi fratelli si ritrovarono senza padre dopo che questi abbandonò la madre. La famiglia si trasferì a Pasadena in California che divenne la città a cui Mack e i suoi fratelli si sentirono maggiormente legati.

Una volta terminata la carriera sportiva si dedicò ad opere sociali, fu molto attivo nel combattere il fenomeno del crimine di strada a Pasadena, la sua città. Per onorare la sua memoria e il suo impegno venne inaugurato nel 1997 il Pasadena Robinson Memorial dedicato a lui e a suo fratello Jackie. Inoltre in suo nome sono intitolati lo stadio del Pasadena City College e il palazzo dove ha sede l'ufficio postale della città.

Morì il 12 marzo 2000 a Pasadena a causa di complicazioni derivanti dal diabete, insufficienza renale e polmonite[1].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Mentre frequentava il Pasadena Junior College iniziò a praticare l'atletica leggera e stabilì record giovanili nelle specialità dei 100 metri piani, dei 200 metri piani e del salto in lungo.

Si classificò al secondo posto nei Western Regional Olympic Tryouts del 1936 che gli consentirono di partecipare con la squadra statunitense ai Giochi Olimpici di Berlino. Nella competizione olimpica vinse una medaglia d'argento nella gara dei 200 metri piani giungendo alle spalle di Jesse Owens distanziato di 4 decimi di secondo[2].

Mack Robinson frequentò la University of Oregon e si laureò nel 1941. Durante i suoi anni universitari vinse numerose competizioni NCAA[2]. I suoi meriti sportivi gli hanno consentito di entrare nella University of Oregon Hall of Fame (1995)[3] e nella Oregon Sports Hall of Fame (1981)[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Frank Litsky, Mack Robinson, 85, Second to Owens in Berlin, The New York Times, 14 marzo 2000. URL consultato il 2 marzo 2012.
  2. ^ a b (EN) Mack Robinson Biography and Olympic Results, Sport-Reference.com. URL consultato il 2 marzo 2012.
  3. ^ (EN) Mack Robinson Biography, GoDucks.com. URL consultato il 2 marzo 2012.
  4. ^ (EN) Track & Field, Oregon Sports Hall of Fame & Museum. (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2007).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Mack Robinson in sports-reference.com, Sports Reference LLC.