Matt Perry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Matt Perry (disambigua).
Matt Perry
Dati biografici
Nome Matthew Brendan Perry
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 185 cm
Peso 88 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Estremo
Ritirato 2006
Carriera
Attività di club¹
1995-2007 Bath Bath 132 (350)
Attività da giocatore internazionale
1997-2001
2001
Inghilterra Inghilterra
British Lions British Lions
36 (50)
3 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 4 febbraio 2011

Matthew Brendan “Matt” Perry (Bath, 27 gennaio 1977) è un ex rugbista a 15 britannico, nazionale inglese, per 12 stagioni estremo del Bath.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Prima ancora del rugby, Perry fu dedito al cricket, gioco in cui mostrò un certo talento durante la frequenza alla Millfield School (Somerset); successivamente, passato al rugby in via definitiva, entrò nel club della sua città natale, il Bath.

Esordì in Premiership nel 1995 come estremo e si mise subito in luce, tanto che il C.T. dell’Inghilterra Clive Woodward, già allenatore dei tre quarti del Bath, chiamò Perry in Nazionale nei test autunnali del 1997 e lo fece esordire contro l’Australia.

Fece anche parte del tour infernale del 1998; nella più pesante sconfitta della storia internazionale inglese, lo 0-76 incassato dagli Wallabies a Brisbane, Perry giocò fuori posizione, da tre quarti centro. Nel 1999 fece parte della selezione inglese alla Coppa del Mondo in Galles e nel 2000, con 35 presenze, divenne l’estremo più convocato in Nazionale; tuttavia un infortunio e la seguente perdita di forma gli fecero perdere il posto a favore di Josh Lewsey e Jason Robinson, e pertanto la sua ultima partita (la 36ª) in Nazionale rimase quella dei test autunnali del 2000 contro il Sudafrica.

Nel 2001 fu convocato dai British Lions con i quali disputò 3 test match ufficiali nel tour australiano, tutti contro gli Wallabies.

Il 27 marzo 2007 concluse la sua carriera in maniera netta: a causa di un problema discale che gli procurava spasmi alla gamba sinistra, decise l’immediato ritiro dall’attività agonistica: «Posso garantire un’efficienza del 75% e in questo sport devi essere al 100% o non hai speranze», fu la sua dichiarazione di fine carriera[1].

Attualmente lavora per una compagnia di counseling, la Wilsher Group, dei dintorni di Bath.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Injured Perry ends playing career in BBC Sport, 27 marzo 2007. URL consultato il 30-4-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]