Austin Healey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la quasi omonima casa automobilistica britannica, vedi Austin-Healey.
« Hanno il permesso di parcheggio per qualsiasi match internazionale. Vanno a Twickenham, parcheggiano nell’area riservata, scendono dalla loro Range Rover - magari noleggiata per l’occasione per far bella figura - e siedono in tribuna d’onore. Basta con questo vecchiume, rimettiamo il gioco al primo posto »
(Austin Healey, sui burocrati del board della Rugby Football Union, 27 maggio 2006[1])
Austin Healey
Dati biografici
Nome Austin Sean Healey
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 178 cm
Peso 87 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Utility back
Ritirato 2006
Carriera
Attività di club¹
1992-2006 Leicester Leicester 151 (216)
Attività da giocatore internazionale
1997-2003
1997
Inghilterra Inghilterra
British Lions British Lions
51 (75)
2 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 4 febbraio 2011

Austin Sean Healey (Wallasey, 26 ottobre 1973) è un ex rugbista a 15 britannico, nazionale inglese, che giocava normalmente come mediano (di mischia o d’apertura) e tre quarti ala.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La carriera professionistica di Healey iniziò nel 1992, come mediano di mischia per i Leicester Tigers. All’epoca aveva già disputato alcuni incontri nella selezione nazionale inglese Under-21. Sotto la guida tecnica di Bob Dwyer fu riconvertito come tre quarti ala, per lasciar posto in mischia al figiano Waisale Serevi. Fu in quella posizione che Healey fu selezionato in Nazionale maggiore nel 1997.

Con l’Inghilterra Healey disputò i Cinque - Sei Nazioni dal 1998 al 2002 e prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999. A livello di club fu votato nel 1999-2000 miglior giocatore del Leicester e del campionato inglese[2].

Dopo l’infortunio del suo compagno di squadra, il sudafricano Joël Stransky, a Healey fu affidato anche il ruolo di apertura, posizione nella quale tuttavia non fu mai in grado di garantire il rendimento da lui fornito nei ruoli precedentemente ricoperti (e la quale giocò in Nazionale solo una volta, nel 2000 durante il tour sudafricano).

Le ultime partite disputate in Nazionale corrisposero con le tre vittorie dell’autunno 2002 contro Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica. Furono 51, in totale, le presenze nella rappresentativa inglese, cui si assommano anche due presenze nei British Lions, maturate durante il loro tour del 1997 in Sudafrica (fu presente anche a quello del 2001 in Sudafrica ma senza test match).

Alla fine della stagione 2005-06, coincisa con la sconfitta del Leicester nella finale di Premiership contro i Sale Sharks, Healey annunciò il suo ritiro — anche a seguito di un infortunio al ginocchio di tre anni prima, dal quale non si era mai completamente ripreso — e il suo nuovo impiego come funzionario di banca presso il Credit Suisse[3], attività che continua a portare avanti in parallelo a quella, già avviata, di commentatore tecnico per la BBC[4].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The world according to Healey in BBC, 27 maggio 2006. URL consultato il 4 febbraio 2011.
  2. ^ (EN) Austin Healey profile, Leicester Tigers. URL consultato il 9 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2012).
  3. ^ (EN) Roz Lewis, Austin Healey: "My starting wage was £110,000" in Daily Telegraph, 15 luglio 2013. URL consultato il 10 aprile 2014.
  4. ^ (EN) Struggling Healey calls it quits in BBC, 24 maggio 2006. URL consultato il 24 gennaio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 73357944