Maria Anna Teresa Vasa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Anna Teresa Vasa

Maria Anna Teresa Vasa (Varsavia, 1 luglio 16501 agosto 1651) era figlia del re Giovanni II Casimiro di Polonia e di Maria Luisa di Gonzaga-Nevers.

Fu battezzata il 2 agosto del 1650 nella Chiesa di San Giovanni a Varsavia, dinnanzi al primate di Polonia Maciej Łubieński. Padrini della neonata furono l'imperatore Ferdinando III d'Asburgo e sua moglie Eleonora Gonzaga (rappresentati rispettivamente a Varsavia dal cardinale Carlo Ferdinando Vasa e dalla principessa Teodora Christine Sapieha), e papa Innocenzo X (rappresentato dal Nunzio Giovanni de Torres).

I genitori di Maria Anna Teresa desideravano che la piccola entrasse nell'ordine delle carmelitane, e quindi subito fu iniziata per tale scopo, ma la giovane principessa vivrà soltanto 13 mesi.

I funerali si tennero il 12 agosto 1651 nella Chiesa delle suore carmelitane di Varsavia. Nel corso dei solenni funerali, la principessa fu sepolta in un abito religioso sull'altare maggiore della chiesa.

Dal 1652, i suoi resti furono trasferiti in una bara in oro e rame e trasferiti dapprima nella Chiesa dello Spirito Santo, nel 1663 sotto l'altare del convento delle Carmelitane presso l'ex palazzo Kazanovski, e, infine, presso la cappella Res Sacra Miser sulla Krakowskie Przedmiescie.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]