Marcello Baldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcello Baldi (Telve, 1º agosto 1923Roma, 22 luglio 2008) è stato un regista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Telve Valsugana, in provincia di Trento, il 1º agosto 1923.

Iscritto alla Facoltà di Lettere, abbandonò gli studi per iniziare la carriera di regista e sceneggiatore.

Gli inizi della carriera lo videro assistente dei documentaristi Antonio Covi e Vincenzo Sorelli e del regista Romolo Marcellini. In seguito, durante la seconda guerra mondiale, fu assunto presso il Centro Cattolico Cinematografico, dove lavorò per diversi anni, compreso il periodo postbellico, occupandosi di girare servizi di attualità legati al Vaticano e a Castel Gandolfo; quest'attività gli permise di sviluppare le doti di documentarista.

Nel 1946, divenuto assistente regista di Lionello De Felice, si occupò con Romolo Marcellini della parte tecnica del documentario Guerra alla guerra. Dal 1949, con Fabiola, cominciò a lavorare come regista di seconda unità.

La sua prima regia completa fu il documentario Italia K2, uscito nel 1955, che descriveva la spedizione italiana al K2 del 1954; in questa occasione curò personalmente le riprese in Italia, mentre le riprese in Pakistan furono effettuate da Mario Fantin e parte da Achille Compagnoni.

Con la produzione spagnola La morte ha viaggiato con me, (1957) Marcello Baldi iniziò una carriera di regista di fiction; sua "specialità" erano film a carattere religioso, dei quali Saul e David è forse il più riuscito.

A partire dagli anni settanta iniziò a lavorare per la televisione, per la quale realizzò, tra l'altro, l'episodio Benvenuto Cellini della serie Evasioni celebri (1972). La sua ultima regia è del 1988 (la miniserie TV Sapore di gloria).

Negli ultimi tempi, era tornato in Trentino, dove stava collaborando con il figlio Dario alla realizzazione di una nuova pellicola.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario Bolaffi del cinema italiano, i registi Torino 1975
  • Dizionario dei registi, di Pino Farinotti, Milano 1993

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 49485531