Luigi Lippomano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Lippomano
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Bergamo dal 9 agosto 1548 al 20 luglio 1558;
Vescovo di Verona dal 20 luglio 1558 al 15 agosto 1559
Nato 1500, a Venezia
Deceduto 15 agosto 1559, a Roma

Luigi Lippomano (Venezia, 1500Roma, 15 agosto 1559) è stato un vescovo cattolico e diplomatico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Venezia dalla famiglia patrizia dei Lippomano.

Fu nunzio in Portogallo. Nel 1538, il Lippomano fu consacrato vescovo coadiutore della diocesi di Bergamo, e gli venne assegnata la sede titolare di Modone.

Nel 1544[1] fu spostato all'incarico di vescovo coadiutore della diocesi di Verona, e il 9 agosto 1548 succedette al parente Pietro Lippomano a capo della sede episcopale veronese.

Ricevette l'incarico di legato in Germania e successivamente, nel 1555, divenne nunzio apostolico in Polonia.

Il 20 luglio 1558 fu traslato alla guida della diocesi di Bergamo.

Morì a Roma il 15 agosto 1559, all'età di 59 anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Anno incerto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Nunzio apostolico in Portogallo Successore Flag of the Vatican City.svg
 ?  ?  ?
Predecessore Vescovo di Bergamo Successore BishopCoA PioM.svg
Vittore Soranzo 9 agosto 1548 - 20 luglio 1558 Luigi Corner
come amministratore apostolico
Predecessore Legato pontificio in Germania Successore Flag of the Vatican City.svg
 ?  ?  ?
Predecessore Nunzio apostolico in Polonia Successore Flag of the Vatican City.svg
 ? 1555 - ante 1559 Camillo Mantuano
Predecessore Vescovo di Verona Successore BishopCoA PioM.svg
Pietro Lippomano 20 luglio 1558 - 15 agosto 1559 Agostino Lippomano