Lucien Goldmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lucien Goldmann (Bucarest, 20 luglio 1913Parigi, 8 ottobre 1970) è stato un docente e sociologo rumeno, naturalizzato francese.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Lucien Goldmann, cresciuto a Botoșani, ha studiato all'Università di Vienna dove è stato allievo di Max Adler e dal 1934 a Parigi. Essendo d'origine ebraica, si rifugiò a Tolosa e poi in Svizzera nel 1942 dove fu assistente di Jean Piaget e partecipò a ricerche di epistemologia genetica. Nel 1945, finita la guerra, entrò al C.N.R.S. di Parigi. Ha quindi esercitato una certa influenza negli studi di sociologia della cultura e della letteratura di stampo marxista (alla stregua di György Lukács, che considerava suo maestro), insegnando all'École des Hautes Études en Sciences Sociales e all'Université libre de Bruxelles. È stato direttore dell'École pratique des hautes études dal 1959 al 1970.

Mentre diversi intellettuali francesi insistitevano a considerare scientifica la via tracciata da Karl Marx, Goldmann ha criticato lo strutturalismo applicato ai testi e intrapreso nuove ricerche (lodate da Piaget e Alasdair MacIntyre), mescolando alla sociologia studi di giansenismo, soprattutto su Blaise Pascal unito alla Phèdre di Jean Racine (il suo primo lavoro importante che considerava dialettico e umanistico). Cercò di fare una sintesi tra Piaget e Lukács[1]. Si ricorda anche un suo studio su La soirée avec Monsieur Teste di Paul Valéry (in italiano come L'illuminismo e la società moderna). Fu apprezzato da Roland Barthes.

Per Goldmann, l'opera letteraria è espressione della coscienza di un gruppo sociale o di una classe, ma questa non è vera coscienza, quanto la sua "possibilità", deducibile a partire dal soggetto sociale inserito all'interno della storia, quale rappresentazione migliore e più coerente della coscienza stessa. In questo senso il romanzo è passato da una rappresentazione dell'eroe modello positivo al suo sgretolamento.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • La communauté humaine et l'univers chez Kant, Paris: PUF, 1948
  • Sciences humaines et philosophie, Paris: PUF, 1952
    • trad. Michele Rago, Scienze umane e filosofia, Milano: Feltrinelli, 1961
  • Le Dieu caché. Étude sur la vision tragique dans les "Pensées" de Pascal et dans le théâtre de Racine, Paris: Gallimard, 1955
    • trad. Luciano Amodio e Franco Fortini, Pascal e Racine. Studio sulla visione tragica nei "Pensieri" di Pascal e nel teatro di Racine, Milano: Lerici, 1961
    • Il Dio nascosto. Studio sulla visione tragica nei "Pensieri" di Pascal e nel teatro di Racine, Bari: Laterza, 1971
  • Correspondance de Martin de Barcos abbé de Saint-Cyran avec les abbesses de port-Royal et les principaux personnages du groupe janseniste, a cura di, Paris: PUF, 1956
  • Jean Racine dramaturge, Paris: L'arche, 1956
  • Recherches dialectiques, Paris: Gallimard, 1959
  • Prefazione a Jean Jaurès, Les origines du socialisme allemand, Paris: Maspero, 1960
  • Introduction aux problemes d'une sociologie du roman, in "Revue de l'Institut de sociologie", 2, Bruxelles, 1963, pp. 225-42
  • Introduzione a György Lukács, Teoria del romanzo, trad. Francesco Saba Sardi, Milano: Sugar, 1962; Milano: Garzanti, 1974
  • Pour une sociologie du roman, Paris: Gallimard, 1964
    • trad. Giancarlo Buzzi, Per una sociologia del romanzo. Una ricerca esemplare sui rapporti tra letteratura e società, Milano: Bompiani, 1967; 1981
  • Sciences humaines et philosophie. Suivi de structuralisme génétique et création littéraire, Paris: Gonthier, 1966
  • Le due avanguardie e altre ricerche sociologiche, a cura di Paolo Fabbri, Urbino: Argalia, 1966
  • L'illuminismo e la società moderna, trad. Gian Giacomo Cagna, Torino: Einaudi, 1967 ISBN 88-06-00335-6
  • Introduction à la philosophie de Kant, Paris: Gallimard, 1967
    • trad. Susanna Mantovani e Vito Messana, Introduzione a Kant. Uomo, comunità e mondo nella filosofia di Immanuel Kant, Milano: Sugar, 1972; Milano: Mondadori, 1975
  • L'ideologia tedesca e le "Tesi su Feuerbach", Roma: Samonà e Savelli, 1969
  • Marxisme et sciences humaines, Paris: Gallimard, 1970
    • trad. Renato Minore, Marxismo e scienze umane, introduzione di Jacques Leenhardt, Roma: Newton Compton, 1973
  • Structures mentales et création culturelle, Paris: 10/18, 1970
  • La création culturelle dans la société moderne, Paris: Denoël, 1971
    • trad. Domenico Novacco, La creazione culturale. Saggi di sociologia della comunicazione, Roma: Armando, 1974
  • Situation de la critique racinienne, Paris: L'Arché, 1971
  • Jean Piaget e le scienze sociali, a cura di, trad. Enrica Basevi, Firenze: La nuova Italia, 1973
  • Lukács et Heidegger. Fragments posthumès, Paris: Denoël-Gonthier, 1973
    • trad. Emanuele Dorigotti Volpi, Lukács e Heidegger, a cura di Youssef Ishaghpour, Verona: Bertani, 1976
  • Contributo in Umberto Eco, György Lukács, Lucien Goldmann, Jacques Leenhardt, G. N. Pospelov, Geneviève Mouilland, Matthias Waltz, Sociologia della letteratura, Roma: Newton Compton, 1974
  • Epistémologie et philosophie politique. Pour une théorie de la liberté, Paris: Denoël, 1978

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ cfr.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Armando Di Nardo, Il metodo strutturale in Lucien Goldmann, in «Studi urbinati di storia, filosofia e letteratura», n. s., XLI, 1-2, 1967, pp. 665-77
  • Franco Crispini, Lo strutturalismo dialettico di Lucien Goldmann, Napoli, Libreria Scientifica Editrice, 1970
  • Valdino Tombolato, Storia, dialettica, umanesimo: saggio sul pensiero di Lucien Goldmann, Rovigo, Istituto padano di arti grafiche, 1982
  • Sami Nair e Michael Löwy, Lucien Goldmann o la dialettica della totalità, trad. M. N. Pierini, Roma, Erre emme, 1990 ISBN 88-85378-11-0
  • Mitchell Cohen, The Wager of Lucien Goldmann: Tragedy, Dialectics, and a Hidden God, Princeton University Press, 1994 cfr.
  • Aidan Donaldson, The Thought of Lucien Goldmann. A Critical Study, Lewiston, Edwin Mellen Press, 1996

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12309113 LCCN: n80046604