Loránd Eötvös

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Loránd von Eötvös

Loránd von Eötvös (in ungherese Vásárosnaményi Báró Eötvös Loránd, o solamente Loránd Eötvös, IPA /ˈloraːnd ˈøtvøʃ/; Budapest, 27 luglio 1848Budapest, 8 aprile 1919) è stato un fisico ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eötvös viene ricordato oggi per il suo lavoro sperimentale sulla gravità, ed in particolare per i suoi studi sull'equivalenza fra massa gravitazionale ed inerziale (il principio di equivalenza in forma debole) ed il suo studio sul gradiente gravitazionale sulla superficie terrestre.

Il principio di equivalenza debole ha un ruolo chiave nella teoria della relatività e l'esperimento di Eötvös venne citato da Albert Einstein nel suo articolo del 1916 The Foundation of the General Theory of Relativity.

Le misure del gradiente gravitazionale sono importanti in geofisica applicata, ad esempio per la ricerca di giacimenti petroliferi. L'unità di misura del gradiente gravitazionale nel sistema CGS viene chiamata eotvos in suo onore.

Nella sua vita fu anche un provetto alpinista, scalando alcune delle cime delle Dolomiti.

Dal 1886 fino alla sua morte insegnò e lavorò presso l'Università di Budapest, che nel 1950 venne ribattezzata Eötvös Loránd Tudományegyetem.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L. Bod, E. Fishbach, G. Marx, and Maria Náray-Ziegler: One hundred years of the Eötvös experiment, - Acta Physica Hungarica 69/3-4 (1991) 335-355

Controllo di autorità VIAF: 69709695 LCCN: n86045842