Lipopolisaccaride

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strutture di lipopolisaccaride

Il lipopolisaccaride (LPS) è uno dei componenti della parete cellulare dei batteri Gram-negativi.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Gli LPS sono costituiti da tre regioni principali:

Lipide A[modifica | modifica wikitesto]

Il lipide A è formato da un dimero di glucosamina che lega (attraverso legami esterei e ammidici) in posizione 2, 3, 2' e 3' delle catene di acidi grassi di diversa lunghezza, che ne migliorano l'ancoraggio alla membrana esterna del batterio; i più comuni sono acido caproico, acido laurico, acido palmitico, acido miristico e acido stearico. La sua natura glicolipidica gli permette di ancorarsi nella membrana esterna dei batteri, mentre la porzione polisaccaridica dell'LPS sporge all'esterno della membrana. Il lipide A rappresenta l'endotossina batterica che svolge l'azione tossica sull'organismo.

Core[modifica | modifica wikitesto]

Il saccarolipide Kdo2-Lipide A. Residui glucosamina in blu, residui Kdo in rosso, catene aciliche in nero e gruppi fosfati in verde.

Il Core oligosaccaridico è costituito solitamente da un polisaccaride ramificato di 9-12 zuccheri. Spesso contiene uno zucchero eptoso, etanolammina e acido 2-keto-3-deossiottonico (KDO). Si tratta della porzione idrofila della molecola (insieme alla catena laterale) e può essere anche chiamata porzione comune.

Antigene O[modifica | modifica wikitesto]

L'antigene O (O-Specific Chain), detto anche catena laterale, è costituito da una ripetizione di 20-50 unità che compongono 4-8 zuccheri comuni (glucosio, galattosio, mannosio) o specifici della specie (abequosio, paratosio, colitosio). Rappresenta la porzione più esterna, e quindi quella esposta al sistema immunitario.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il lipopolisaccaride è un'endotossina molto tossica. Viene rilasciato una volta che il batterio muore. Quando la cellula si rompe, l'LPS viene rilasciato e provoca un intensa risposta da parte dell'organismo, con febbre e shock dovuto all'aumento della permeabilità vasale e alla vasodilatazione. A concentrazioni elevate può essere fatale.

Immagini correlate[modifica | modifica wikitesto]

Assemblamento finale LPS: le subunità dell'Antigene O sono traslocate attraverso la membrana interna (dal Wzx) dove sono polimerizzate (dal Wzy, la lunghezza della catena è determinata dal Wzz) e legate (dal WaaL) alle molecole del core-lipide A (che sono state traslocate dal MsbA).
Trasporto LPS: le molecole complete di LPS sono trasportateattraverso il periplasma e la membrana esterna dalle proteine LptA, B, C, D, E, F, e G

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele La Placa, Principi di microbiologia medica, Edises, 2014.
  • Moselio Schaechter, John L. Ingraham, e Frederick C. Neidhardt, Microbiologia, Zanichelli, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]