Lingua Nepal Bhasa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nepal Bhasa o Newari
Parlato in Nepal, India
Persone 839.000 (2001)[1]
Scrittura Devanagari
Tipo SOV
Filogenesi Lingue sinotibetane
 Lingue tibeto-birmane
  Lingue himalayane
   Lingue mahakiranti
Codici di classificazione
ISO 639-2 new
ISO 639-3 new  (EN)
SIL new  (EN)

Nepal Bhasa (nome originale नेपाल भाषा), conosciuto anche come Newari e Newah Bhaye, è una delle maggiori lingue del Nepal e rientra nelle cinquecento lingue sinotibetane nel mondo. Appartiene al ramo delle lingue tibeto-birmane. È la sola lingua tibeto-birmana scritta in alfabeto Devanagari.

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Secondo Ethnologue la lingua è diffusa in tutto il Nepal, dove nel 2001 risultavano 825.000 locutori. La lingua risulta attestata anche in India, dove si stima sia parlata da 14.000 persone.

Sistema di scrittura[modifica | modifica sorgente]

Il Nepal Bhasa è composto da numerosi alfabeti. I principali sono il Ranjana, il Prachalit, il Brahmi e il Golmol. Oggigiorno il Devanagari è quello più usato. La scrittura procede da sinistra verso destra.

Il Brahmi è il più antico e da esso derivano tutti gli altri. Attualmente il Devanagari è il carattere più usato in quanto è la scrittura ufficiale del Nepal, ed è anche utilizzato nella vicina India. L'alfabeto Ranjana era invece il più usato nell'antichità, e oggi vive in Nepal una rinascita di studi e ricerche. L'alfabeto Prachalit, simile al Devanagari, è ancora usato, mentre molto rari sono ormai gli alfabeti Brahmi e Golmol.

Dialetti ed influssi[modifica | modifica sorgente]

Il Nepal Bhasa ha cinque importanti dialetti: Yen-Yala, Khwapa, Pahari, Dolakha e Chitlang. Oltre a questi, ci sono rari "sotto-dialetti" parlati nelle aree di Kathmandu, Patan, Bhaktapur. A Bandipur si usa ancora un'antica forma forma di Khwapa Bhaaye.

Letteratura[modifica | modifica sorgente]

La letteratura nepalese ha una lunga storia e una straordinaria tradizione orale. Cronologicamente è preceduta rispettivamente solo dalle letterature in lingua cinese, tibetano e birmano.

Alcune personalità letterarie[modifica | modifica sorgente]

Area[modifica | modifica sorgente]

Il Nepal Bhasa, con i suoi dialetti, è parlato soprattutto nella valle di Kathmandu, a Dolakha, Banepa, Dhulikhel, Panauti, Palpa, Trishuli, Nuwakot, Bhojpur, Biratnagar e nelle altre città principali del Nepal, ma è presente anche in India (soprattutto in Darjeeling e Sikkim). Approssimativamente è parlato da circa un milione di persone.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Il Nepal Bhasa, pur rimanendo nelle sue fondamenta una lingua tibeto-birmana, ha subìto una forte influenza dalle lingue indoiraniane e indoeuropee, da cui ha assorbito diverse caratteristiche glottologiche.

Newari classico[modifica | modifica sorgente]

Newari classico è il nome per la forma letteraria della lingua. Non è più parlato o scritto, ma è oggetto di studio per gli storici e i filologi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ethnologue report for language code: new

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • H. Jorgensen, A Dictionary of Classical Newari, 1936

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]