Liliane Bettencourt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Liliane Bettencourt (Parigi, 21 ottobre 1922) è un'imprenditrice francese.

È la persona più ricca di Francia, la seconda più ricca d'Europa[1] e la nona più ricca del mondo (considerando il patrimonio della famiglia)[2], è inoltre la seconda donna più potente del mondo dopo Alice Walton e una delle più influenti.

La rivista Forbes stima il patrimonio della sua famiglia nel 2013 in 30 miliardi di dollari.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Liliane è l'unica figlia di Eugène Schueller, il fondatore della multinazionale della cosmesi L'Oréal, una delle più grandi aziende del mondo nel settore dei prodotti di bellezza. A soli 5 anni (nel 1927) perse la madre.

Nel 1950 si sposò con il politico francese André Bettencourt e stabilì la sua residenza a Neuilly-sur-Seine, in Francia. La coppia ha avuto una figlia, Françoise, che ha sposato Jean-Pierre Meyers. Françoise Bettencourt Meyers è membro dello staff dirigenziale dell'azienda di famiglia.

Nel 1957, Liliane Bettencourt ereditò dal padre la L'Oréal. Tuttora è la principale azionista dell'azienda.

Azionariato di L'Oréal[modifica | modifica wikitesto]

  • 27,5% appartiene a Liliane Bettencourt
  • 26,4% appartiene a Nestlé
  • 3,9% appartiene al ministero del tesoro francese
  • 42,2% sul mercato

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Liliane ha creato la Bettencourt Schueller Foundation, che assegna il "Liliane Bettencourt Prize for Life Sciences" al miglior ricercatore europeo sotto i quarantacinque anni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'onore
— 31 dicembre 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 267387846

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie