Latte materno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio del fumetto The Boys, vedi Latte Materno (personaggio).
Due campioni di latte umano materno, successivi e della stessa donna, per illustrare ciò che il latte materno sembra, e come il latte materno umano può variare. Il campione di sinistra è primo latte, proveniente da una mammella piena. Ha un maggiore contenuto d'acqua e un minore contenuto di grassi per soddisfare la sete. Il campione di destra è secondo latte, proveniente da una mammella quasi vuota, ha un contenuto d'acqua inferiore e un più alto contenuto di grassi per soddisfare la fame.

Il latte materno è il latte prodotto dalla madre dalla propria mammella durante l'allattamento. Il latte materno provvede come alimento principale e fondamentale per il neonato prima che questo diventi in grado di alimentarsi con altri cibi.

L'allattamento al seno è la forma più comune con cui il latte materno viene sutto dal neonato, sebbene sia possibile aspirare il latte e nutrire il neonato non direttamente.

Composizione del latte materno nella specie umana[modifica | modifica wikitesto]

Composizione del latte materno[1]
Grassi
totale (g/100 ml) 4,2
Acidi grassi a 8 atomi di C (% ) tracce
Acidi grassi polinsaturi (%) 14
Proteine (g/100 ml)
totale 1,1
caseina 0,4 0,3
a-lattalbumina 0,3
lattoferrina 0,2
IgA 0,1
IgG 0,001
lisozima 0,05
albumina serica 0,05
β-lattoglobulina -
Carboidrati (g/100 ml)
lattosio 7
oligosaccaridi 0,5
Minerali (g/100 ml)
calcio 0,03
fosforo 0,014
sodio 0,015
potassio 0,055
clorina 0,043


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Constituents of human milk United Nations University Centre